Pubblicità
Food by VICE

Perché le persone come me odiano il coriandolo

Abbiamo scoperto che c'è una ragione genetica per cui alcune persone amano il coriandolo e altri pensano che abbia il sapore di sapone marcio.

di Naeun Kim
18 ottobre 2019, 8:30am

Eccomi qui, mentre mangio un'abbondante dose di disgustoso coriandolo. Tutte le foto dell'autrice.

"Ma sei asiatica! Non dovresti mangiarlo ad ogni pasto? "

Questo è ciò che dicono tutti (o presuppongo) quando rivelo il mio odio per il coriandolo. E sì, il resto della mia famiglia si riempie la bocca di cibo condito con coriandolo. Tutti i miei amici, invece, si nascondono dietro i menu quando chiedo che i miei piatti siano serviti senza il coriandolo, ma non mi interessa. Lo odio. Ho sempre odiato il coriandolo, lo farò sempre e anche guardare un solo rametto è nauseabondo come vedere qualcuno che si taglia le unghie su un treno affollato.

Sono passati un paio di decenni da quando l'ho provato per la prima volta, mi chiedo se forse, nel frattempo, le mie papille gustative siano maturate. Dopotutto, ho recentemente imparato a tollerare ostriche e persino i formaggi erborinati. Così sono andata in un locale vietnamita qualsiasi e ho ordinato un po' di pho con coriandolo extra - solo per vedere che sapore aveva ed esplorare la mia repulsione.

Per prima cosa mi sono avvicinata al piatto per annusare le foglie, l'odore era acuto e pungente. Il primo boccone è stato doloroso: un'esplosione di sapori tra l'amaro e quello che mi ricorda un sapone marcio. Dopo averlo masticato un po', l'acidità si è intensificata e non sono riuscita a deglutire.

Il cibo mi è stato servito velocemente e coperto dal classico fogliame verde, un incubo. Per prima cosa mi sono avvicinata al piatto per annusare le foglie, l'odore era acuto e pungente. Il primo boccone è stato doloroso: un'esplosione di sapori tra l'amaro e quello che mi ricorda un sapone marcio. Dopo averlo masticato un po', l'acidità si è intensificata e non sono riuscita a deglutire. Quindi, l'ho sputato sul tovagliolo.

Per me è troppo forte, mi ricorda il gusto del sapone, è così forte da sopraffare ogni altro sapore.

A quanto pare non sono la sola che lo odia. Secondo uno studio del 2012 dell'Università di Toronto, tra il 3 e il 21 percento dei giovani adulti che vivono in Canada non amano il coriandolo. Persino Barefoot Contessa, nota come Ina Garten, la leggenda della rete televisiva Food Network, si tiene ben lontana dall'incubo verde — il coriandolo. Nel 2017 durante un podcast di Munchies ha dichiarato: “So che la gente lo adora e puoi metterlo in diverse ricette. Ma lo odio e basta. Per me è troppo forte, mi ricorda il gusto del sapone, è così forte da sopraffare ogni altro sapore."

1571131504460-DSC02073
Puro schifo

Un'altro che odia il coriandolo è Jack Bailey. Colui che ha aperto la pagina Facebook I Hate Coriander nel dicembre 2013 e che da allora ha accumulato oltre 250.000 follower.

Quando sono entrata in contatto con Jack, mi ha spiegato che ha creato la pagina dopo un pranzo di lavoro in un locale Thai di Sydney. "I nostri piatti sono usciti guarniti con una quantità di coriandolo esorbitante", ha spiegato via e-mail. "Ho deciso all'istante che avrei dovuto creare una pagina Facebook per riunire tutti gli altri hater del coriandolo." Parlando di numeri, la pagina Facebook di Jack è cresciuta dai 10.000 ai 100.000 "Mi piace" in soli sei mesi.

"Una notte, ho pubblicato una semplice foto mentre facevo il dito medio a un mazzetto di coriandolo che i miei coinquilini dell'epoca — poi mi sono trasferito abbastanza rapidamente — avevano portato a casa per cucinare ... mi sono svegliato con quasi 2.000 nuovi Mi piace alla pagina ".

Jack afferma che la sua profonda avversione per il coriandolo è una cosa di famiglia, con l'eccezione del suo strano fratello gemello che "non ho potuto approfondire il suo amore, perché è stato successivamente rinnegato da tutta la famiglia" (Jack spiega che in realtà si è fatto un'ultima risata dopo aver messo un adesivo con scritto “I Hate Coriander” sull'auto di suo fratello. "Era davvero confuso perché la gente gli suonava il clacson e gli faceva i fari, ha dichiarato.)

Ma la passione di Jack non si ferma alla sua pagina Facebook: è anche il genio dietro l'International Coriander Hatred Day [N.d.r.: Giornata internazionale dell'odio per il coriandolo], celebrato il 24 febbraio. "Non c'è alcun significato reale dietro la data" dice Jack "perché ogni giorno dovrebbe essere privo di coriandolo."

1571131565589-DSC02098Io assaggio i miei confini
Io mentre assaggio l'incubo verde

Dopo aver ridacchiato sul nostro odio condiviso nei confronti del coriandolo, ho deciso di chiamare un esperto per verificare alcuni fatti. C'erano domande a cui bisognava rispondere, vale a dire: perché odio il coriandolo così tanto e altri invece no?

Il Dott. Alison Jones è un esperto di biologia alimentare dell'University of New South Wales. Il dottore afferma che c'è una ragione genetica dietro l'intolleranza al coriandolo di alcune persone.

"Il coriandolo ha una serie di composti aldeidici, in particolare gli alchenali E-2 che sono spesso descritti come sapori che ricordano il sapone o particolarmente grassi" spiega il dr. Jones

"Il coriandolo ha una serie di composti aldeidici, in particolare gli alchenali E-2 che sono spesso descritti come sapori che ricordano il sapone o particolarmente grassi", ha spiegato. "La variazione genetica gioca un ruolo significativo nella nostra percezione chemosensoria, ma questa è solo una parte del motivo per cui scegliamo i cibi che mangiamo".

Il dott. Jones ha spiegato che gli studi hanno identificato una singola variazione genetica nei nostri geni del recettore olfattivo, che può condurre a una significativa associazione al gusto di sapone nel coriandolo, ma ha notato che questo non tiene conto di tutti i casi.

Non capiremo mai esattamente perché ci piace o non ci piace un cibo, poiché entrano in gioco molti fattori diversi. Persino altri cibi polarizzanti - come l'hakari, la carne di squalo fermentata mangiata in Islanda o l'odore di Verro — quello sgradevole delle carne di maiale— che alcune persone assimilano all'urina, non possono essere riconducibili a geni specifici.

Non copriresti il pasto di qualcuno con parmigiano grattugiato senza chiedere, quindi perché dovresti fare lo stesso con il coriandolo?

"Non ne sono davvero sicuro, ma immagino che potrebbero entrare in gioco abitudini, esposizione ripetute, identità culturale ed elementi sociali", ha spiegato il dr. Jones.

Armata di un po' più di conoscenza sul coriandolo, decido di dare all'erba malefica una seconda possibilità. Forse attribuire il mio odio per il coriandolo ad alcune sostanze chimiche potrebbe aiutarmi a vederlo sotto un'altra luce.

Quindi sono tornata nello stesso ristorante, ho ordinato lo stesso pasto con la stessa quantità di coriandolo ... e l'ho trovato altrettanto pungente, ma in qualche modo più sapido. Ho faticato a mangiare ogni boccone, ma alla fine ho sistemato sopra ad ognuno un gambo di mezzo centimetro. Era croccante, amaro e mediamente disgustoso.

Dato che i ristoranti si adattano a tutti i tipi di esigenze dietetiche come glutine e latticini, dovrebbe essere fatto lo stesso con il coriandolo. Non copriresti il pasto di qualcuno con parmigiano grattugiato senza chiedere, quindi perché dovresti fare lo stesso con il coriandolo? Tutto ciò che chiedo è un po' più di trasparenza nei menu, forse ci vorrebbe solo un po' più di buon senso.

Segui Naeun Kim su Twitter


Questo articolo è originariamente apparso su VICE AU.

Tagged:
Munchies
WTF
coriandolo
cibi disgustosi