Pubblicità
medio oriente

L’aspettativa di vita in Siria è scesa di sei anni

A oltre cinque anni dalla Primavera Araba, l'aspettativa di vita in paesi come Libia e Siria è diminuita in maniera significativa.

di Kayla Ruble
26 agosto 2016, 9:25am

Photo par Hosam Katan/Reuters

Le proteste della Primavera Araba del 2011 hanno portato venti di speranza in tutto il Medio Oriente, ma allo stesso tempo cambi di regime e nuove repressioni. Ciò che emerge oggi, però, è che a oltre cinque anni di distanza l'aspettativa di vita in diversi paesi come Libia e Siria è diminuita in maniera significativa.

Secondo un nuovo studio dell'Università di Washington, che ha analizzato i dati degli ultimi 23 anni fino al 2013, i siriani vivrebbero in media circa sei anni in meno rispetto a prima della guerra civile.

In Libia, paese al centro di un sanguinoso conflitto interno dalla caduta di Muammar Gheddafi nel 2011, gli uomini avrebbero 'perso' in media circa nove anni di vita, contro i sei delle donne — malL'aspettativa di vita è scesa di tre mesi anche in Egitto, Tunisia e Yemen.

"Il nostro studio mostra che la regione orientale del Mediterraneo sta attraversando una fase cruciale per la salute," si legge nel sommario della ricerca. "Le proteste arabe e le guerre che le hanno seguite, insieme alla crescita e all'invecchiamento della popolazione, avranno un forte impatto sulla salute e sulle risorse della regione."

In Siria, dove il conflitto attuale ha finora ucciso 400mila persone e costretto milioni di altre a ricorrere ad aiuti umanitari, la guerra è stata citata come un "fattore importante" per la perdita di anni di aspettativa di vita.

I nuovi numeri annullano i passi in avanti che il Medio Oriente aveva compiuto di recente in termini di salute pubblica: prima del declino di questi mesi, Egitto, Siria, Libia e Yemen avevano visto le proprie aspettative di vita aumentare di circa cinque anni, tra il 1990 e il 2010.

La Siria aveva ridotto il tasso di mortalità infantile di circa il 6 per cento ogni anno fino al 2010: indice che adesso è in continuo aumento, facendo crollare la Siria al livello dei paesi dell'Africa sub-Sahariana.

In generale, il Medio Oriente ha visto la propria aspettativa di vita crescere di 71 anni fino al 2013: gli autori dello studio, però, riportano che la devastazione dei paesi coinvolti nelle guerre degli ultimi anni rischia di vanificare totalmente questi progressi.

Leggi anche: "Pensavo sarei morta": le profughe siriane che hanno partorito nel deserto


Segui VICE News Italia su Twitter, su Telegram e su Facebook

Segui Kayla Ruble su Twitter: @RubleKB

Tagged:
VICE News
Siria
salute
GUERRA
Libia
conflitti
aspettatitva di vita