Pubblicità
Attualità

Harvard ha revocato l'ammissione ad alcuni studenti per dei meme razzisti

Ad almeno 10 matricole è stata revocata l’ammissione per aver aver condiviso contenuti offensivi su una chat di gruppo.

di Sarah Jeong
06 giugno 2017, 9:49am

C'è un pacchetto pesante nella buchetta della posta: è una lettera di ammissione al college! Stai per partire per il college! Improvvisi una piccola danza della vittoria. Lo dici ai tuoi genitori. Piangete tutti. Poi, ti unisci al gruppo Facebook per la classe del 2021.

Se ti sei diplomato quest'anno dalle superiori negli Stati Uniti, sei tra le centinaia di migliaia di altre matricole che stanno attraversando il processo di iscrizione. E se fai parte di una minoranza risicata e attentamente selezionata, sei stato ammesso a Harvard. Congratulazioni! A meno che tu non sia uno dei dieci (o più) studenti a cui è stata appena revocata l'ammissione per aver postato meme offensivi su Facebook.

Stando al Harvard Crimson, il giornale ufficiale del college, circa cento studenti appartenenti al gruppo ufficiale Harvard College Class of '21 sono passati in una chat di gruppo privata dove lo scopo è condividere meme. Da lì, un fetta ancora più sottile si è distaccata per dedicarsi a meme "vietati ai minori" che, a questo punto, immagino sia il termine con cui i ragazzini oggi definiscono i contenuti mega razzisti. Per poter entrare nel gruppo "vietato ai minori," — che a un certo punto era intitolato "Harvard memes for horny bourgeois teens" [letteralmente: "Meme di Harvard per adolescenti borghesi arrapati"] — gli studenti dovevano postare qualcosa di abbastanza pesante nella chat di meme principale.

Continua a leggere su Motherboard: Harvard ha revocato l'ammissione ad alcuni studenti per dei meme razzisti