Pubblicità
Motherboard

Questa estensione di Chrome ti fa vedere internet come i daltonici

”Colorblindly” è un'applicazione che aiuta i designer a rendere i siti web più accessibili per tutti.

di Samantha Cole
16 ottobre 2018, 9:13am

Immagine via Colorblindly

La maggior parte di noi si muove attraverso il mondo con la sicurezza che anche tutte le altre persone percepiscano i colori allo stesso modo — se io dico che un semaforo è rosso, immagino che chiunque nelle vicinanze sia d'accordo con me.

Ma non tutti hanno la stessa esperienza dei colori. Secondo il National Eye Institute, negli Stati Uniti, l'8% degli uomini e lo 0,5% delle donne con origini nordeuropee è affetto da deuteranopia — nella sua forma più comune — un'anomalia della visione in cui le persone hanno difficoltà a distinguere i toni del rosso e del verde.

Quando si tratta di navigare online, i web designer possono rendere più facile capire le persone con problemi di visione dei colori, mostrando come appare il web ai daltonici.

Lo sviluppatore web Andrew VanNess ha creato Colorblindly, un'estensione Chrome che cambia la visualizzazione dei colori nel vostro browser per renderlo simile a come vedono il mondo le persone con diversi tipi di daltonismo. Questo può aiutare i progettisti a valutare l'accessibilità dei loro siti.

L'estensione ”aggiunge un filtro CSS alla pagina web che modifica i rapporti di colore in base ai vari tipi di daltonismo,” ha scritto VanNess sulla pagina Github dedicata all'applicazione.

Navigare il web in modo simile a chi è affetto da vari tipi di anomalie della visione cromatica è un'esperienza che apre gli occhi. Selezionando achromatomaly, restano visibili solo alcune tonalità di blu e la saturazione della maggior parte delle immagini è ridotta; achromatopsia, invece, rende i colori quasi completamente invisibili. La Protanopia (la cecità al colore rosso) e la deuteranopia sono quelli più stranianti — la maggior parte dei colori sembrano invertiti.

Per chi vede i colori in modo tipico è solo un esercizio illuminante, ma per le persone con anomalie della visione cromatica, questo strumento potrebbe portare a un web design più consapevole che renda più facile utilizzare strumenti che tutti gli altri danno per scontati.

Questo articolo è apparso originariamente su Motherboard US.