FYI.

This story is over 5 years old.

Il video in timelapse che ti fa esplorare lo spazio-tempo nella notte

Per questi zoom spaziotemporali il regista Kevin McGloughlin ha minimizzato gli effetti digitali e massimizzato la potenza fotografica.
22.1.15

Never Knew - Sunken Foal Ft.Si Schroeder di Kevin McGloughlin su Vimeo.

Sin da quando le critiche ai primi treni ferroviari predissero gli effetti di distorsione del tempo e dello spazio del cinema, l’umanità si è mostrata timorosa riguardo al percorrere  lunghe distanze senza intraprenderle a piedi. Oggi, un tragitto in macchina in notturna può durare pochi minuti ma sembrare infinita. Un volo intercontinentale, d’altro canto, comprime fusi orari e letteralmente migliaia di chilometri in una manciata di ore. Usando solo due videocamere DSLR e due lenti con avanzate capacità di bokeh, il regista/direttore della fotografia Kevin McGloughlin esplora gli effetti perturbanti del percorrere distanze nel video musicale per il brano “Never Knew” di Sunken Foal Ft. Si Schroeder.

Pubblicità

“Questo pezzo è basato sull’idea della percezione del tempo e sul fatto che il nostro orologio interno è constantemente distorto da un’illusione temporale e spaziale, in cui le emozioni hanno un grande ruolo,” scrive McGloughlin, nella descrizione del video. “Un semplice viaggio in macchina di una durata stabilita può assumere dimensioni estremamente diverse per quanto riguarda il tempo percepito, a seconda degli attributi che l’individuo associa al viaggio.”

Per creare le immagini di “Never Knew,” McGloughlin ha trasportato una serie di vere e proprie tecniche fotografiche inclusa la fotografia in timelapse a lunga esposizione, e impiegato l’arte delle lenti sfocate di proposito per meravigliose fioriture bokeh. “Tutto il girato/tutte le fotografie sono state effettuate da dentro un’auto,” continua McGloughlin. “Dopodiché ho distribuito le fotografie in uno spazio 3D e fatto muovere attraverso di esse una camera virtuale,” e per i video ha duplicato e sistemato il girato in diversi ordini temporali in uno spazio 3D per creare l’illusione di un movimento in avanti. McGloughlin ha deliberatamente massimizzato l’uso di materiale di ripresa mentre ha minimizzato gli effetti digitali, limitandosi all’uso di re-mapping temporale, Pixel Motion e meno di 25 secondi di filtri Echo e Mirror su After Effects.

“Questo video è il risultato di infiniti esperimenti in una scala simile,” conclude l’artista. “È divertente pensare a come l’Emozione possa cambiare la durata della nostra vita…”

“Never Knew,” estratta dall’album in uscita Friday Syndrome Vol.3 è stata scritta ed eseguita da Dunk Murphy & Si Schroeder, e arraginata e prodotta da Dunk Murphy. Il singolo è disponibile come download gratuito su countersunk.org, dal 23 Gennaio 2015.