FYI.

This story is over 5 years old.

Vice Blog

Meet the Nieratkos - Il Metodo Furbuger

i
di it
10.3.10

Mentre mia moglie era alle prese con un pannolone straripante di cacca ed un bambino che si rifiutava di dormire, io ero a Brooklyn a fare foto di un buco di culo e di una vagina rasata con una penna infilata dentro. E mentre ero lì a fissare intensamente la patata di un'altra donna, ho deciso che era giunta l'ora di provare qualcosa di nuovo. Era giunta l'ora del Metodo Furburger.

Nel momento in cui mi sono trovato da solo con la pornostar Joanna Angel di "Burningangel.com", ho realizzato che erano quattro giorni di fila che non dormivo. Una settimana fa mio figlio aveva deciso che non aveva più bisogno di dormire, e che quindi lo stesso valeva per noi.

Prima che ce ne potessimo accorgere, mia moglie ed io eravamo diventati degli zombie, e non quegli zombie simpatici, avventurosi ed estroversi, che socializzano con gli altri come nei film, piuttosto degli zombie distaccati e stupidi, tipo zombie anziani. La mia cena di compleanno di venerdì sera è stata praticamente una gara con mia moglie a chi si fissava più a lungo da un lato all'altro del tavolo del ristorante. Mia moglie, infastidita, mi ha detto "Perché questa gente dietro di noi mi sta urlando nelle orecchie?" "Non stanno urlando" le ho detto "è che noi non ci siamo detti una sola parola in tutta la serata, e quindi senti tutto quello che dicono."

Quando siamo tornati a casa nostro figlio era ancora in piedi e piangeva. È stato irascibile per settimane, e noi abbiamo pensato che gli stessero crescendo i denti. Siamo giunti a questa conclusione perché siamo genitori alle prime armi, che invece di essere disinformati sono fin troppo informati. Abbiamo una marea di libri di maternità, tutti in contraddizione tra loro. Alcuni addirittura che parlano male degli altri.

"Mai far piangere il tuo bambino. MAI! Se vedi che sta per cominciare a piangere FERMALO!
Non deve piangere." Altrimenti che succede? Si comincia a squagliare?

Pubblicità

Il libro dopo invece dice "LASCIA CHE PIANGA! NON PRENDERLO IN BRACCIO FINCHÈ NON SMETTE! ANCHE SE CI VORRANNO 20 ANNI! DEVE PIANGERE!"

Quello dopo ancora invece sembra indeciso, "Fatelo piangere per un po' e dopo fatelo smettere, poi rimettetelo a letto e fatelo piangere ancora un po'."

Sembra la storia dei tre porcellini! La gente se la prende con la tivù per lo stato dei ragazzi di oggi, ma secondo me è colpa di chi fa questi libri. I bambini cominciano col piede sbagliato e poi da lì è tutto in discesa.

Ma alla fine ho trovato il libro che ci ha salvato la vita. Nel 1985 il Dr. Richard Furburger ha pubblicato "Risolvi i problemi di sonno del tuo bambino". Quello che dice, in pratica, è che non è il nostro bambino che ha qualcosa di strano, ma noi che siamo stupidi. E farlo stare a letto con noi mentre beviamo vino e guardiamo 30 Rock, ridendo per come balla quando sente la sigla d'apertura, non è solo sbagliato, è da ritardati. Il succo è che bisogna reinsegnare al piccolo umano come dormire. È una pezza. I bambini piangono. E non per qualche minuto. Ma per ore, ore di tristi, profondi, e strazianti lamenti. La prima notte è LA PEZZA. Tutto ciò che puoi fare è andare ogni 5, 10, 15, poi 20 minuti, a controllare, assicurarti che non è morto e che sta ancora piangendo. Vivo? Check. Piange ancora?Check check.

Non so nulla di scienza e quindi non posso spiegarti che tipo di magia nera gli scienziati mettono in atto, e di sicuro non so spiegarti perché il mio ometto ha dormito 7 ore la seconda notte, poi 12 ore la seconda, e 13 ore a notte di lì in poi. Quello che posso dirti è che gli uomini delle caverne hanno cresciuto degli onesti cittadini americani senza nessun libro, e tu puoi fare lo stesso. A parte quando i bambini non dormono. In quel caso ti servirà questo libro. Furburger. Ricordati questo nome.

CHRIS NIERATKO

(Per altre cazzate vai a Chrisnieratko.com)