Pubblicità
Stuff

L'anziano più in salute del mondo ci ha spiegato come mantenersi in forma

Charles Eugster ha 96 anni e, con una carriera da corridore e bodybuilder e decine di nuovi progetti al secondo, è forse l'anziano più in forma al mondo. Abbiamo parlato con lui di vecchiaia, dieta e dei consigli ai giovani.

di Matt Blake
12 aprile 2016, 4:00am

Charles Eugster in posa con il suo trofeo del World Rowing Masters. Tutte le foto per gentile concessione di Charles Eugster

Con tutta probabilità, Charles Eugster è l'atleta più famoso di cui non avete mai sentito parlare. Detiene il record mondiale nei 200 metri (al chiuso) e nei 400 metri (all'aperto), oltre al record britannico nei 60 metri (al chiuso), nei 100 metri (all'aperto) e nei 200 metri (all'aperto). Solo poche settimane fa è andato vicino a stabilire il record mondiale nei 60 metri nella sua categoria, ma si è stirato a metà gara. È comunque riuscito a vincere la gara e diventare campione europeo. Il che è comunque impressionate, dato che ha 96 anni e alla sua età potrebbe tranquillamente non essere in grado di attraversare la strada da solo, figuriamoci correre.

Nato a Londra e residente in Svizzera, questo ex dentista in pensione va in bicicletta, fa sci nautico ed è un body builder, uno scrittore, un imprenditore e anche un fashion designer, visto che ha in programma di lanciare una linea di abbigliamento per la terza età. Ma più di ogni cosa, Eugster non sembra solo riuscito a rallentare l'avanzare della vecchiaia, ma addirittura a ringiovanire con il passare del tempo. A suo dire, i suoi peli pubici ingrigiti stanno tornando a virare verso il castano.

Ovviamente, quando l'ho incontrato di recente non ho avuto modo di verificare quest'ultima affermazione.

Charles mentre fa sci nautico

VICE: Ciao Charles. Congratulazioni per il titolo europeo nei 60 metri piani nella categoria degli ultranovantenni. Ti dispiace non essere riuscito a stabilire il record del mondo?
Charles Eugster: Molto. Prima della gara mi sentivo benissimo e pensavo che sarei riuscito a realizzare il mio sogno di battere il record mondiale dei 14.28 secondi. Sono partito e dopo i primi 30 metri ero al comando. Poi mi sono stirato. Vedi, i miei avversari erano formidabili: un tedesco di 90 anni e un italiano di 99. Sapevo che erano veloci ma li ho lasciati indietro di diversi metri. Poi, quando ho iniziato a sentire male alla gamba, hanno iniziato a recuperarmi. A quel punto ho avuto paura che mi avrebbero superato, ma ovviamente non ci sono riusciti. Alla fine sono arrivato al traguardo in oltre 18 secondi, molto lontano dal record. E adesso mi tocca smettere di allenarmi per un mese.

Fare gare di corsa—così come anche fare bodybuilding—non è il genere di cosa che uno normalmente associa alla terza età. Come mai?
A 87 anni ho iniziato a notare che il mio fisico era messo maluccio. I muscoli stavano diventando sempre più deboli. Mi sentivo molto vecchio. Ma dato che sono anche molto vanesio, tutto questo non mi piaceva per niente. Così mi sono iscritto in una palestra in cui si faceva bodybuilding e ho affidato a un personal trainer che era stato Mister Universo il compito di ricostruire il mio corpo dalle fondamenta.

Nove anni dopo, a 96 anni, ti senti vecchio?
Per niente. Mi sento un giovanotto di 60 anni. Essere in forma è una cosa meravigliosa. Prima di compiere 90 anni mi prendevo un brutto raffreddore ogni anno a novembre, ma adesso non mi succede più—mi è capitato solo due volte negli ultimi sei anni. E ti dirò un'altra cosa: l'allenamento ti aumenta la libido.

E questo lo sai per esperienza?
Be' conosci la storia dei miei peli pubici, no?

Immagino che tra poco la conoscerò.
Quando mi allenavo ancora con Mister Universo, un giorno lui mi ha preso da parte e mi ha chiesto, "Hai notato per caso un aumento della tua libido?" Io ero imbarazzato. Ho detto, "Guarda, preferirei non parlarne, è una faccenda privata." Ma lui ha insistito e alla fine io ho ceduto. Ho detto, "Guarda, non devi dirlo a nessuno, ma è una cosa incredibile. Da quando ho iniziato ad allenarmi, i peli pubici, che prima erano grigi, sono tornati castani." Incredibile.

Insomma hai proprio invertito il processo di invecchiamento.
Sì! Vedi, la cosa stupida è che le persone non capiscono che a 90 anni puoi avere ancora un buon fisico che fa girare la testa alle 70enni sexy in spiaggia. Invece io ne sono la prova vivente, e anche tu se mangi sano e ti alleni nel modo giusto puoi arrivare così alla mia età.

Cosa mangi per mantenerti in forma?
La chiave è variare. Inizio la giornata con una bevanda proteica. Evito gli zuccheri e mangio un sacco di carne, specialmente grassa. Ultimamente sono fissato con il grasso. Chili di grasso. Comunque, l'altro giorno ero al supermercato e sono rimasto stupito nel trovare dello yogurt senza grassi. Cosa diavolo è? L'idea che in cima alla piramide nutrizionale ci siano un po' di grasso e la carne e in fondo un sacco di carboidrati, è—scusate—una cazzata. Gli esseri umani sono così incredibilmente stupidi che hanno cominciato ad armeggiare con il cibo. Le nostre teorie sulla nutrizione si sono risolte in una pandemia di obesità. Ti immagini nella società dei cacciatori e dei raccoglitori gente che si gusta dello yogurt senza grassi? E ti dico un'altra cosa: ho letto un articolo in cui si diceva che una dieta ricca di grassi aumenta la libido.

So che purtroppo hai perso la tua seconda moglie, Elsie, 15 anni fa. Ma con tutti questi discorsi sulla libido immagino che tu sia in cerca...
Sì. L'unico problema è che sono sempre occupato con un sacco di altre cose e non ho molto tempo. Mi sono iscritto a un'agenzia di incontri, ma trovano solo donne sotto i 70 anni, sopra non c'è niente.

Perché, secondo te?
È perché le persone di 70 o cento anni sono una popolazione fantasma. Veniamo completamente ignorati dalla società, dalla medicina, dalla ricerca. E non troviamo lavoro. A nessuno interessa di noi. TI faccio un esempio stupido: non ci sono programmi di formazione, o corsi in palestra, per le persone sopra i 70 anni—come invece succede in Giappone. Ci trattano in modo vergognoso. E non farmi neanche parlare della pensione.

Cosa mi dici sulla pensione?
La pensione è la peggior causa di morte degli anziani, punto e basta. Preferisco chiamarla disoccupazione involontaria. Mi fa arrabbiare che gli esseri umani ignorano beatamente il fatto che s'invecchia. Al giorno d'oggi ricicliamo tutto, tranne gli esseri umani. La nostra data di scadenza è 65, dopo di quella veniamo buttati nella spazzatura. Stiamo buttando via l'esperienza, la creatività e il talento delle persone sopra i 65 anni. Dovrebbero poter fondare aziende, essere creativi. Non hanno niente da fare tranne mettersi seduti e ammalarsi. Questo è un problema globale e c'è bisogno di un cambiamento.

Quale risposta proponi?
Bisogna far lavorare le pensione anziane. Voglio fondare un corso di formazione per la terza età. Mi piacerebbe vedere aziende formate da persone anziane che offrono, per dire, assistenza tecnica per i computer. Per esempio, se voglio scoprire qualcosa il computer è un mezzo fantastico, ma alle volte ci vuole parecchio tempo per trovare quello che stai cercando. Adesso, se potessi chiamare uno di questi servizi di persone anziane e dire, "Voglio quest'informazione entro quest'ora," se sono in 50 anziani al computer, uno se ne uscirà con qualcosa.

Hidekichi Miyazaki, il corridore di 105 anni che Charles vuole sfidare

Hai superato una guerra mondiale, la guerra fredda, la Grande Depressione, e chissà quante crisi economiche, per non parlare di tutte le cose positive che sono successe da quando sei nato, nel 1919. Che consiglio daresti a un giovane oggi?
Scopri il tuo talento e non smettere mai di imparare. Nel corso della tua vita non avrai un solo lavoro, ma un numero enorme di lavori in settori diversi. Siamo all'inizio dell'era digitale, e nessuno sa cosa verrà dopo. Non ti devi chiudere nella cultura della giovinezza. Essere giovani è fantastico ma dovremmo anche far capire quanto può essere stupenda, eccitante e bella la vecchiaia. Inoltre, fai esercizio fisico e mangia un sacco di grassi.

Cos'altro hai in programma?
Sto scrivendo un libro che si chiama 97 and Loving It, che spero di pubblicare quest'anno. Poi voglio fondare dei centri fitness per persone over 70 e un'agenzia che crei lavoro per persone anziane. Poi ovviamente voglio entrare nel campo della nutrizione per anziani. E un'altra cosa che ho in mente è di creare vestiti per persone della terza età. Gli anziani si vestono malissimo. Non voglio creare una marca, ma proprio uno stile.

E la corsa?
Be', una volta che il tendine guarirà vedrò cosa posso fare sui 100m all'aperto. C'è uno sprinter di 105 anni, giapponese, Hidekichi Miyazaki. Mi piacerebbe sfidarlo nei 100m. Lo chiamano "the Golden Bolt" e insieme facciamo 200 anni, credo che sarebbe un bello spettacolo.

Segui Matt Blake su Twitter.

Segui la nuova pagina Facebook di VICE Italia: