Stuff

Perché le ragazze vogliono solo amici maschi sensibili

Nuovi studi hanno dimostrato che le ragazze cercano di riproporre il modello di "condivisione di sentimenti" delle amicizie femminili nelle amicizie miste. E che gli unici ragazzi che riescono a starci dietro sono quelli più empatici della media.
Hannah Ewens
London, GB
10.6.16

Foto di Bruno Bayley.

La maggior parte delle ragazze non vuole fare noiose cose da maschi come guardare il biliardo alla tv, giocare a FIFA o fare le gare di cagate. Giusto? Noi—e per "noi" intendo tutte le donne, universalmente—preferiamo sederci in cerchio, condividere i nostri segreti e sviscerare le cose. Perciò: abbiamo bisogno di amici che vogliano farlo con noi.

Per quanto possa sembrare uno stereotipo, un nuovo studio ha rivelato che c'è del vero. I ricercatori hanno esaminato l'influenza dell'empatia nelle amicizie sia nello stesso sesso che tra sessi opposti negli adolescenti e ha scoperto che è molto più probabile che le ragazze diventino amiche di ragazzi in grado di empatizzare con loro.

Pubblicità

I ricercatori dell'Australian Catholic University, hanno preso in considerazione 1.970 coppie di amici adolescenti in Queensland e New South Wales. In causa erano sia la capacità di capire, che quella di provare le emozioni dell'altro. In media, i ragazzi con elevate capacità empatiche attraevano 1.8 amicizie femminili in più rispetto a quelli con minori capacità empatiche. La cosa divertente è che in entrambi i casi ai ragazzi non interessa—per loro l'empatia non è un elemento importante nella scelta delle amiche.

È un risultato simile a quelli raggiunti da Kathy Werking della Eastern Kentucky University: le amicizie tra maschi e femmine sono più simili a quelle "emotive" femminili che a quelle di "condivisione di attività" maschili. La cosa che amici di sessi diversi fanno più frequentemente tra loro è parlare. "I maschi lo apprezzano perché nelle amicizie con altri maschi non parlano," ha notato Werking. "E alle femmine piace sentire il punto di vista maschile."

Possiamo quindi inferire che le ragazze cercano amici con cui parlare e con cui sentire una connessione forte. Sono queste le amicizie che cercano, che amano e che cercano di mantenere vive. Questo rispecchia il fatto che le donne mettono qualità come l'altruismo prima della bellezza nella ricerca del partner.

Ci sono, ovviamente, eccezioni alla regola: un uomo notoriamente circondato da numerose amiche donne è l'Executive Editor di VICE UK Sam Wolfson. Una volta si è chiesto: perché tutte le mie amiche sono ragazze? E si è risposto che—a parte il fatto che le ragazze riescono a essere davvero tremende e a lui piace essere tremendo con noi—le sue amiche gli danno "consigli intelligenti e vogliono essere rassicurate sulle loro insicurezze." E guarda caso, Sam ha fatto questo test dell'empatia ed è uscito con 54 su 80—ovvero sopra la media.

Pubblicità

È solo una coincidenza? Forse no. Il nostro autore Joe Bish non ha amiche intime o che vede spesso. E il suo risultato è stato 43, cioè nella media.

Perché importa? Negli adolescenti, ci ha detto il professor Ciarrochi—uno dei ricercatori coinvolti nello studio—"serve moltissimo, per aiutarli a identificare le capacità necessarie per sviluppare amicizie utili."

E probabilmente perché avere un amico del cuore e qualcuno con cui parlare diminuisce le possibilità di sviluppare depressione, e chi ce l'ha si sente più sicuro di sé e meno solo. Le amicizie "profonde" sono una bomba, ecco perché.

Segui Hannah su Twitter: @hannahrosewens

Segui la nuova pagina Facebook di VICE Italia: