FYI.

This story is over 5 years old.

Stuff

Ubriacarsi con il disinfettante per le mani è l'ultima moda degli adolescenti svedesi

In Svezia gli adolescenti hanno trovato un nuovo modo per ubriacarsi: ingerire il gel disinfettante per le mani. In seguito a numerosi casi di avvelenamento, la polizia ha chiesto ai farmacisti locali di controllarne la vendita.
Hilary Pollack
Los Angeles, US
10.3.16

Foto dell'utente Flickr Pennstatelive.

Sono tempi di cambiamenti, e una settimana sì e una no salta fuori una notizia allarmante sui modi che gli adolescenti assetati di sbornie trovano per sballarsi. Alcol per via anale e oculare! Tampax alcolici!

Uno degli ultimi allarmi riguarda il disinfettante per le mani, che come forse saprete è composto quasi interamente da alcol. L'alcol uccide i germi, ed è proprio per questo che è il componente principale dei prodotti d'igiene o per la casa, come il collutorio. Per essere efficace, il disinfettante per le mani deve contenere almeno il 70 percento di alcol. Ma fino a poco tempo fa, non avevamo idea di quanta gente davvero bevesse quella roba, o se fosse semplicemente l'ennesima leggenda urbana.

Pubblicità

Ma gli ingressi ospedalieri americani confermano che i ragazzini cercano di ubriacarsi con il disinfettante per le mani, e i centri specializzati hanno visto quadruplicare le emergenze legate alla pratica. E a quanto pare, il problema non riguarda solo gli Stati Uniti: in Svezia, le cose vanno ancora peggio.

La polizia di Värmland—regione nell'ovest del paese—ha chiesto ai farmacisti di ritirare il prodotto dagli scaffali e di venderlo solo al banco per porre un freno al fenomeno. Secondo alcune notizie, l'ultimo dell'anno ha rappresentato un picco di consumo e molti sono finiti al pronto soccorso. Anche perché d'inverno la vendita di disinfettante per le mani cresce, dal momento che tutti cercano di evitare di beccarsi una classica influenza e per i farmacisti diventa ancor più difficile prevedere le intenzioni dei clienti.

Apoteket AB, la più grande catena di farmacie svedese, ha allertato tutti i membri dello staff: devono stare attenti quando vendono disinfettanti alcolici, e devono tenersi aggiornati sulla tendenza.

In Svezia devi avere vent'anni per acquistare legalmente alcolici e i negozi di liquori sono gestiti dallo stato, perciò per i minorenni sbronzarsi producendo carte d'identità finte o mandando amici più grandi a fare scorte è molto complesso.

Il portavoce della polizia Stefan Sound ha dichiarato a un'emittente radio svedese che i ragazzini hanno iniziato a prepararsi versioni alternative dello screwdriver con succo d'arancia e disinfettante per le mani.

Che sembra ancora peggio che bere un'intera bottiglia di vodka alla pesca rubata dal mobile bar dei tuoi genitori come facevamo una volta.

Segui la nuova pagina Facebook di VICE Italia: