Il governo tedesco vuole impedire a quest'uomo di fare sesso col suo cane

Cattive notizie per gli zoofili.

|
dic 10 2012, 11:24am


Michael Kiok con il suo cane/partner sessuale.

Fare sesso con gli animali non è una cosa così rara e illegale come potreste aspettarvi (o come speravate, dopo aver visto il nostro documentario sugli asini colombiani). Lungi dall'essere un'esclusiva di granulosi video online e di riviste porno, in Germania la pratica è considerata legale fin dal 1969. Dal momento che reca danno a chiunque vi venga coinvolto—e alla luce dei dati per cui nel Paese morirebbero ogni anno 500.000 animali per pratiche sessuali estreme—il Parlamento tedesco sta elaborando una legge che dovrebbe bandire la zooerastia per metà dicembre, rendendo la trasgressione punibile con una multa di 30.000 euro.

Michael Kiok, dell’organizzazione zoofila ZETA, è tra i pochi a essersi pubblicamente opposti al provvedimento. L’ho chiamato per vedere come la legge colpisce lui e i suoi amici zoofili.

VICE: Ehi Mike, qual è il tuo problema con questa proposta di legge?
Michael Kiok: È una stronzata. Gli animali con cui viviamo sono parte del nostro gruppo sociale, e noi siamo parte del loro—siamo un branco.

Ok, teoria interessante. Questa legge ti impedirà di avere relazioni sessuali con gli animali?
No. Gli psicologi hanno studiato 120 zoofili, e hanno scoperto che la zoofilia è un orientamento sessuale; non puoi semplicemente bloccare queste sensazioni. Dopo che ho provato per dieci anni a essere un uomo sposato, ho divorziato, e ho deciso di non forzarmi mai più ad aderire al ruolo che mi impone la società.

Non è un po’ tardi per una legge contro la zoofilia?
Ne avevamo una in passato, ma la proibizione del contatto sessuale tra umani e animali è stata abolita nel 1969 perché nel frattempo la filosofia della legge penale era cambiata—prima aveva a che fare con la moralità, ma poi la cosa è virata sull’infrangere i diritti civili. Nella legge tedesca, almeno, gli animali sono ancora considerati delle “cose” e non hanno diritti. È un peccato che non ne abbiano, ma questa è la realtà. È solo adesso che qualcuno che usa gli animali per la propria gratificazione sessuale o che li allena a essere usati da altri può essere perseguito.

Qual è la differenza tra zoofilia e bestialità?
Gli zoofili amano i loro animali e hanno con loro un legame emotivo. Poi, se l’animale vuole, possono sviluppare una relazione sessuale. Ci sono anche persone, che chiamiamo bestie, interessate solo a far sesso con gli animali. Sono buone con gli animali, ma non hanno l'idea di un relazione. Poi c’è una minoranza che tortura sessualmente gli animali. Noi li chiamiamo zoosadici, e siamo totalmente contrari.

Pensi che le persone abbiano un’idea sbagliata di voi?
Sì, ci sono persone che dicono che siamo criminali e torturatori. Una trentina di queste persone una volta è venuta davanti a casa mia a protestare. Curiosamente, il 90 percento di questi attivisti fanatici era composto da donne.

Qual è secondo te il motivo?
Penso che le donne vedano gli animali come dei bambini, e per loro i bambini non devono avere una sessualità. Queste donne vogliono castrare qualunque cosa; pensano che gli uomini siano brutali e violenti e vogliono proteggere i bambini e gli animali da loro. Pensano che violentiamo gli animali, ma immagino che gli zoofili siano in egual misura uomini e donne.

Raccontami dei bordelli di animali.
Nel 2005 un giornale danese ha scritto che i danesi andavano in Germania per poter frequentare un bordello di animali. Tuttavia l’associazione tedesca dei rifugi per animali ha affermato di non sapere niente dei bordelli di animali. Un anno più tardi il Parlamento ha chiesto se l’indagine avesse dato qualche risultato, ma la polizia ha confermato di non averne trovati. Noi non ne conosciamo nessuno, e a essere onesti, se c’è qualcuno che lo può sapere siamo noi.

Cosa dici a quelli che sostengono che un animale non può essere consenziente?
In parte hanno ragione. Ovviamente puoi avere rapporto con un animale con la forza bruta, ma noi zoofili lo definiamo stupro. Anche gli zoofili hanno un’etica. Una delle regole base è che non si deve fare niente con un animale che non vuole, né lo si può legare. Devi sempre lasciare all’animale la possibilità di respingerti o di allontanarsi. Se sei troppo irruente con una cagna lei ti salta addosso e comincia ad abbaiare, mentre una giumenta ti darebbe un calcio nello stomaco, cosa che non è proprio divertente.

Gli animali cercano mai di sedurti?
Sì, la mia cagna non è interessata al sesso, ma a volte le piace essere masturbata con un dito. Viene da me quando sono sdraiato sul divano, va dalla sua parte e usa una delle zampe per avvicinare la mia mano alla sua pancia, allora so che vuole che le accarezzi la vagina. Allo stesso modo un cane maschio prova a montarti.

Sì, succede.
La maggior parte lo spinge via, ma gli zoofili no: si inginocchiano e vedono quello che succede. 

Qual è l’animale più attraente?
Alcuni zoofili sono attratti dai cani o dai cavalli. O da entrambi.  O da diverse specie. Esiste di tutto. L’animale più popolare è il cane maschio, poi la giumenta, poi il cane femmina, poi il cavallo maschio, poi tutti gli altri animali.

Il sesso con un cavallo maschio non è notoriamente mortale?
Quando si parla di cavalli il rapporto sessuale non è sempre possibile. Alcune persone ci provano, ma tempo fa un uomo è morto per la rottura del colon. Puoi accarezzare il cavallo e sdraiarti di fianco, o masturbarlo.

Sembra molto romantico. E gli animali più esotici?
Ci sono storie di persone che hanno avuto dei contatti sessuali con dei serpenti, ma non ne ho mai incontrate. Conosco qualcuno che ha avuto dei rapporti sessuali con una tigre femmina.

Gesù.
Sì, davvero. Ma sfortunatamente è morta.

Qualcuno ha scopato a morte una tigre?
No, la tigre è morta per l’età avanzata. Si conoscevano e si amavano.

E non ha mai provato a sbranare il partner?
Be', prima le davano da mangiare.

Altro da VICE
Vice Channels