FYI.

This story is over 5 years old.

Italia

L'Italia ha appena sgominato un'organizzazione terroristica internazionale

Questa mattina i carabinieri del Ros hanno portato a termine una colossale operazione anti-terrorismo in tutta Europa, smascherando un'organizzazione terroristica trasversale basata in diversi paesi.
12.11.15

Questa mattina i carabinieri del Ros hanno portato a termine una colossale operazione anti-terrorismo in tutta Europa, smascherando un'organizzazione terroristica trasversale basata in diversi paesi.

In manette sono finite 17 persone, con l'accusa di "associazione con finalità di terrorismo internazionale aggravata dalla transnazionalità del reato".

Gli arrestati durante l'operazione, denominata 'Jweb', pianificavano attentati nella zona del Medio Oriente e anche in Europa, come ha precisato ad ADNkronos il generale Giuseppe Governale, comandante del Ros dei carabinieri.

Pubblicità

Questi attentati, ha spiegato Governale, "potevano coinvolgere rappresentanti diplomatici norvegesi e inglesi per ottenere la liberazione del loro capo, il mullah Krekar, detenuto in Norvegia."

Il mullah Krekar - vero nome, Faraj Ahmad Najmuddin - era la figura di coordinamento dell'organizzazione; anche lui è stato fermato nella notte, sospettato di avere pianificato un attentato sul suolo italiano. Krekar è una "controversa e nota figura del mondo islamico scandinavo," secondo quanto riporta il Corriere della Sera.

Le indagini del Ros Carabinieri, secondo quanto riporta l'agenzia di stampa, hanno consentito di accertare l'esistenza di una organizzazione terroristica divisa in "cellule presenti in Medio Oriente e in Europa, in particolare in Italia, Germania, Svizzera, Inghilterra, Finlandia, Grecia, Svezia, Norvegia, Iraq, Iran e Siria".

Sono stati localizzati e arrestati: in Italia, Abdul Rahman Nauroz, Hama Mahmoud Kaml, Abdula Salih Ali, Hasan Saman Jalal, Mohamad Fatah Goran, Hodza Eldin e Jamal Ibrahim; nel Regno Unito, Awat Wahab Hamasalih, Hamad Bakr e Rahim Zana Abdul Rahman e Kadir Sharif.

In Norvegia, oltre a Faraj Jhmad Najmuddin alias Mullah Krekar, anche Twana Karim Rahim e Fatah Kamil Jalal; in Finlandia, Seddek Kadir Karim.

Contestualmente sono state eseguite numerose perquisizioni sia in Italia, nelle province di Bolzano, Parma e Brescia, sia in Norvegia, nel Regno Unito, in Finlandia, in Germania e in Svizzera.


Questa è una breaking news. Ricarica questa pagina per ricevere gli aggiornamenti.