video

[VIDEO] La guerra tra curdi ed esercito turco ripresa da una GoPro

Le immagini registrate dalla GoPro di un combattente curdo mostrano l'esplosione di un convoglio dell'esercito, seguito da una sparatoria a colpi di RPG e kalashnikov.
21.6.16
Screenshot via Youtube

A causa del blackout mediatico imposto dal governo di Erdogan sulla guerra civile in atto nella zona curda della Turchia, le notizie sul conflitto fuoriescono a stento.

Lo scorso fine settimana, il Partito dei Lavoratori del Kurdistan (PKK) ha pubblicato il video di un'incursione armata lanciata contro le unità turche il 16 giugno nella provincia di Sirnak.

Le immagini registrate dalla GoPro di un combattente curdo mostrano l'esplosione di un convoglio dell'esercito, seguito da una sparatoria a colpi di RPG e kalashnikov.

Lo scontro si è verificato a Uludere, Roboski in curdo, una città dal significato particolare. È qui, infatti, che il 28 dicembre del 2011 34 civili che trasportavano petrolio contrabbandato dall'Iraq erano stati assassinati dagli aerei dell'esercito turco che li aveva scambiati per guerriglieri del PKK.

Dal suo avvio nel 1984 il conflitto curdo ha causato in Turchia più di 40.000 morti. Anche se nel 2013 è stato rilanciato il processo di pace tra il governo di Ankara e il PKK, l'evolversi della guerra in Siria e le aspirazioni autonomiste dei curdi hanno cancellato la speranza di qualsiasi soluzione pacifica.

Pubblicità

La nuova insurrezione curda è iniziata nell'estate del 2015, dopo che un attentato bomba aveva ucciso 33 attivisti curdi a Suruç, un paesino situato lungo il confine turco-siriano. Si sospetta che l'attentato sia stato compiuto dallo Stato Islamico (IS).

I membri del PKK hanno accusato il governo turco di aver fornito sostegno ai terroristi. Come ritorsione hanno ucciso due poliziotti, una mossa che ha segnato la fine del cessate il fuoco scatenando un'ondata di violenza che ha portato alla morte di centinaia di persone e alla distruzione di città come Cizre e Nusaybin.

Guarda anche: Questo video in prima persona mostra com'è davvero combattere per lo Stato Islamico


_Segui VICE News Italia su Twitter, su Telegram e su Facebook_