Pubblicità
Food by VICE

Arancini per accogliere i migranti della nave Diciotti, e i "falsi buonisti" si beccano attacchi razzisti

Una manifestazione pacifica al porto di Catania, per accogliere idealmente i migranti bloccati da giorni sulla nave Diciotti.

di Roberta Abate e Andrea Strafile
24 agosto 2018, 11:36am

Screen via video Repubblica

Nellina Laganà è un’attrice catanese, e da due giorni su Facebook continua a ricevere richieste di amicizia da sconosciuti e al tempo stesso a rispondere a commenti che le danno della "falsa buonista". Lei, insieme ad altri artisti ed esponenti di organizzazioni umanitarie, è uno dei volti della manifestazione pacifica degli arancini al porto di Catania, organizzata per "accogliere" i migranti della Nave Diciotti.

Per noi l'arancino è simbolo di accoglienza. È quello che offriamo quando qualcuno arriva sulla nostra terra, è il benvenuto di Catania. Con quella piccola palla di riso fritto ti mostriamo la nostra terra

Nellina ha accolto insieme ad altri catanesi l’appello di un altro attore, Silvio Laviano, che ha invitato la popolazione a dimostrare l’accoglienza dei siciliani con un sit-in pacifico presso il porto di Catania per i migranti in fermo a causa della politica del Ministro dell’interno Matteo Salvini.

Il simbolo è stato un arancino: è il cibo il primo modo per dare il benvenuto alle persone, e chiunque sia stato in Sicilia lo sa bene. Un gruppo di catanesi si è quindi presentato al porto con 177 arancini (il numero dei migranti inizialmente presente sulla nave, prima che fosse autorizzato lo sbarco dei minori); ovviamente non si sono potuti minimamente avvicinare alla nave, quindi il gesto è rimasto puramente simbolico, ma importante forse per far capire che non tutti gli italiani sono spaventati dagli sbarchi, come Salvini lascerebbe intendere. Tutta la manifestazione, organizzata in poche ore sui social, ha dimostrato che restare umani, durante quest’estate piena di notizie su braccianti morti e sfruttati e porti che vengono chiusi, è ancora possibile.

Ovviamente Nellina, diventata uno dei volti di questa manifestazione insieme insieme a Eulalia Grillo (insegnante e membro attivo di Liberi e Uguali) e ad altri attori come Silvio Laviano e Giusy Marraro, è stata come prevedibile attaccata sui social, definita da molti “finta buonista” (siamo di fronte al solito lessico salvinista?). Basta andare sul suo profilo per leggere alcune risposte agli attacchi.

Screen via Facebook.

Nonostante tutto, il gesto degli arancini non è passato inosservato e ha dimostrato per fortuna come la politica di stampo leghista non sia l'unica voce in Italia.

Munchies ha contattato Danilo Festa, rappresentante di Catania Possibile, per avere un punto di vista interno sulla manifestazione e capire i potenziali sviluppi: "È stata fin da subito una cosa pacifica. il riscontro della città è stato importante, parliamo di un migliaio di persone circa. Ed è stato ancora più importante perché la manifestazione si è creata sui social in qualche ora"

Danilo continua: "Il sit-in è ancora in corso e quella sera in particolare, due artisti catanesi hanno pensato di utilizzare gli arancini come segno di accoglienza. Quindi si sono aggiunte alle persone già presenti anche quelle che finivano magari di lavorare e c'è stato questo momento di condivisione e simbolico. Per noi l'arancino - perché sai che da noi si dice al maschile - è simbolo di accoglienza. È quello che offriamo quando qualcuno arriva sulla nostra terra, è il benvenuto di Catania. Con quella piccola palla di riso fritto ti mostriamo la nostra terra".

Nelle ultime ore purtroppo arriva la notizia dello sciopero della fame sulla nave dei migranti. Ce lo dice lo stesso Danilo, e lo leggiamo in seguito anche qui: "So che in questo momento i migranti a bordo hanno iniziato lo sciopero della fame per protestare contro le condizioni pessime in cui sono costretti a stare. Domani faremo anche una manifestazione nazionale e ci aspettiamo un grande flusso di persone visto che, tra le persone in vacanza e quelle che vengono apposta, la risposta è stata più che positiva".

Qui l'evento su Facebook per partecipare se siete nella zona di Catania.

Segui MUNCHIES su Facebook e Instagram

Vuoi restare sempre aggiornato sulle cose più belle pubblicate da MUNCHIES e gli altri canali di VICE? Iscriviti alla nostra newsletter settimanale.

Tagged:
Munchies
Food
Politică
immigrazione
sicilia
Catania