FYI.

This story is over 5 years old.

Il miliardario russo Dmitry Itskov vuole diventare immortale entro il 2045

Secondo Itskov entro il 2045 i nostri corpi saranno sostituiti con degli ologrammi. Quando succederà, diventeremo “una nuova specie.”
21 maggio 2015, 10:53am

Dmitry Itskov vuole vivere per sempre. Il miliardario russo e magnate dei media 32enne pensa di poter raggiungere questo obiettivo costruendo per se stesso (e chiunque altro) un corpo androide, entro il 2045.

L'idea di Itskov ha qualche falla, ma la cosa non ha impedito a 20.000 persone di dare il proprio sostegno al sito su cui descrive il suo piano per usare corpi androidi e raggiungere l'immortalità. Dopo averla soprannominata "2045 Initiative," Itskov sta vendendo la sua idea come il "prossimo passo" nell'evoluzione umana, o "neo-umanità," come la definisce lui.

La cosa non si ferma ai corpi androidi, peraltro. Quelli di 2045 hanno anche lanciato l'idea di una nuova religione e di una nuova etica, perché credono che nessuno dei sistemi attuali sia in grado di gestire le implicazioni sociali del vivere per sempre—dato che nella maggior parte delle religioni attuali la morte è una condicio sine qua non dell'immortalità.

Itskov ha anche fondato un proprio partito politico in Russia chiamato "Evolution 2045."

Ma facciamo un passo indietro. Come pensa davvero Itskov di diventare immortale?

"Il principale mega-progetto scientifico della 2045 Initiative è quello di creare le tecnologie necessarie per trasferire la personalità di un individuo in un supporto non-biologico più avanzato e che permettano di allungare la vita, fino alla soglia dell'immortalità," spiega il sito.

Itskov definisce questo "supporto non biologico avanzato" artificiale come "avatar," ed è controllato da un'interfaccia cervello-computer." Funziona più o meno come i finti corpi nel film di James Cameron del 2009 che ha lo stesso titolo. Che a Itskov sia venuta questa idea guardando il film? La foto qui sotto, che ho trovato sulla sua pagina Facebook pubblica, sembra suggerire che sì, è andata proprio così.

Ma non è solo una questione di ispirazione cinematografica per Itskov. L'ha pensata davvero bene, e ha coinvolto un'intera squadra di esperti. Ha anche incontrato il Dalai Lama e ha ottenuto la sua benedizione per Initiative 2045.

"Siamo di fronte al momento in cui l'era dell'evoluzione inconscia sta per finire, e sta per cominciarne una nuova, un nuovo periodo di evoluzione controllata," dice Itskov in un'intervista.

Il suo futuro, "un nuovo periodo di evoluzione controllata," sarà una cosa del genere:

Entro il 2020, la Initiative 2045 vuole rendere la tecnologia degli avatar disponibile su larga scala—poco importa che mancano solo sette anni e non esiste ancora un prototipo funzionante.

Entro il 2025, Itskov si aspetta di vedere un "sistema di sostentamento autonomo per i cervelli umani collegato ad un robot." In altre parole, avranno la tecnologia necessaria per impiantare cervelli umani nei robot. Entro il 2035 un essere umano dovrebbe essere in grado di caricare il poprio cervello su un robot, ed entro il 2045 i nostri corpi saranno sostituiti con ologrammi. Quando succederà, Itskov dice che diventeremo "una nuova specie."

La timeline dell'immortalità, via 2045.com