I Pandour colorano Friburgo con il loro sound dalle mille sfumature

Una musica eterea che nasce su una superficie di 12 metri quadrati: grazie a un sound originale, Pandour non ha bisogno di molto spazio per far sentire la propria presenza nel luogo in cui affondano le sue radici. Ecco un’escursione nella loro sala prove.
6.3.17

Questo articolo fa parte della rubrica "Walls of Sound" ed è stato realizzato in collaborazione con Basilese Assicurazioni.

Un mix di suoni che fa la differenza: i quattro componenti dei Pandour riescono ad amalgamare chitarre e sintetizzatori creando suggestive atmosfere. Con la loro musica poco convenzionale e al contempo contagiosa, anzi estroversa, regalano a Friburgo una miriade di sfaccettature variopinte. Tuttavia, anche se quando suonano i loro pezzi e si esibiscono sul palco ci danno dentro a più non posso, i nostri quattro musicisti, aprendoci le porte della loro città natale e della loro sala prove, ci hanno mostrato il lato più riservato e forse timido della band.


Segui Noisey Svizzera su Facebook