FYI.

This story is over 5 years old.

Vice Blog

Abbiamo intervistato I Cani

Un'intervista-duello tra Roma Est e Roma Nord.
30.10.13

I Cani, lo sapete tutti, è il gruppo che (riesumo a memoria un po' di definizioni-lampo affiorate in Rete nell'ultimo paio di anni):

-Parla degli hipster
-Parla di Roma Nord
-Fa i video con Instagram (o forse era Hipstamatic, non ricordo)
-Nei testi ci mette David Foster Wallace, American Apparel e gli aperitivi a Monti
-È la quintessenza di un certo modo di intendere l'indie italiano
-Ha coverizzato gli 883 (assieme a tanti altri, è vero)

Tutte cose che messe assieme restituiscono una specie di ritratto da manuale di un preciso fenotipo culturale, applicabile ben al di là dei ristretti confini di Roma Nord (che è, per i non romani, la parte “bene” della Capitale). Vuoi perché nei confronti di Roma Nord ho sempre provato un istintivo ma a conti fatti corroborante odio di classe, vuoi perché il mondo raccontato dai Cani mi irrita (ma in maniera assai meno irrazionale di quanto possiate pensare), vuoi perché molto semplicemente la sua musica non mi piace, non ho mai lesinato critiche al progetto messo in piedi da Niccolò Contessa.

Continua a leggere su Noisey.