FYI.

This story is over 5 years old.

Vice Blog

Il product placement alla rovescia

i
di it
24.3.10

Di solito i pubblicitari pagano i programmi per mostrare i loro marchi sotto una luce particolare: un cane mangia del Pedigree che gli dà la forza di salvare una famiglia; un ragazzo compra una bottiglia di Smirnoff e il suo cazzo esplode finendo addosso a un gruppo di belle fighe; una mamma compra una BMW che le dà la forza di iscriversi a quel corso di scrittura creativa che sognava di frequentare; Lady Gaga usa un telefono, finisce col farsi Beyoncé. Ma ovviamente capita anche all'opposto. I marchi spesso si trovano citati nei film in un modo decisamente diverso rispetto all'immagine da prodotto assolutamente salutare e difensore della libertà individuale e dell'unità familiare, che solitamente pagano per mostrare. Eccone alcuni esempi.

COCA-COLA

Dove?
La sagra del patriottismo diretta da Michael Bay, con Ben Affleck: Pearl Harbor

Dettagli:
Le bottigliette di Coca vengono usate per raccogliere il sangue nelle scene in ospedale. Il sangue viene estratto direttamente dai pazienti e poi finisce lì, con una sfumatura più scura rispetto al rosso aziendale. In seguito vengono mostrate delle bottiglie di Pepsi in contesti tradizionali, del tipo "gente che si fa una bevuta".

Pubblicità

Reazione dello spettatore:
La prossima volta che hai sete poi prendere una Pepsi o succhiare il polso di un commilitone.

MERLOT

Dove?
Sideways - In viaggio con Jack, il film che ha generato milioni di discussioni idiote nelle enoteche.

Dettagli:
Il personaggio di Paul Giamatti (quello che assomiglia a un tumore), un fanatico di vini, ci fa sapere che quando si tratta di scegliere un vigneto, il Merlot è l'ultimo che dovete prendere in considerazione:

Quello che assomiglia a un lontano ricordo ubriaco di Kurt Russel: Se vogliono bere Merlot, lasciamogli bere Merlot.
Tumore: No, se qualcuno ordina Merlot me ne vado. Non berrò nessun cazzo di Merlot!

Sideways è stato un grande successo borghese e, come risultato, le vendite di Merlot sono nettamente diminuite. Mark Oldman, scrittore della Guida per smascherare i vini (in culo, vino! Ti ho sgamato!), scrive: "Il Merlot è un vigneto decisamente caduto in disgrazia - una vittima dell'effetto Sideways".

Reazione dello spettatore:
Oddio, perché ho voluto bere il Merlot quando potevo bere del Pinot Noir, che è così chic? Mi odio tantissimo.

AMERICAN AIRLINES

Dove?
Tra le nuvole, con George Clooney, la Rolls Royce degli attori (Kevin Spacey è l'American Airlines degli attori).

Dettagli:
Gran parte del film si svolge negli aeroporti e l'American Airlines è la compagnia scelta per scarrozzare il protagonista. Il problema è che l'ossessione del personaggio di Clooney per i viaggi e le marche è il simbolo della natura superficiale della sua esistenza, per cui finisce che la compagnia aerea viene associata allo sfascio della società americana causato dalle multinazionali.

Pubblicità

Reazione dello spettatore:
Ehi, c'è Clooney! Quel tipo è figo qualunque tizio finga di essere, quindi prenotatemi un posto sul prossimo aereo American Airlines in partenza. E portatemi un Nespresso, su.

MERCEDES

Dove?
Il pluripremiato successone sui bambini poveri, The Millionaire.

Dettagli:
La Mercedes finanziò il film, ma non era d'accordo nel mostrare le proprie auto in una baraccopoli, per paura che la reputazione del marchio si sporcasse a causa di un'associazione del genere (supposizione che potevano fare anche solo leggendo il titolo sulla sceneggiatura). Il che significa che la Mercedes ha speso migliaia di euro per togliere il logo Mercedes in post produzione. Il gigante automobilistico tedesco era più contento del fatto che fossero dei gangster a guidare le loro auto. Cazzo, i gangster sì che sono fighi.

Reazione degli spettatori:
Grazie a Dio questi orribili bassifondi non influenzano le mie scelte in fatto di automobili.

CELADOR

Dove?
Il pluripremiato successone su tortura e prostituzione, The Millionaire

Dettagli:
La casa di produzione Celador, che ha inventato "Chi vuol essere milionario?", ha autorizzato le scene in cui il protagonista viene torturato e accusato di imbrogliare, a condizione che a farlo fosse il presentatore e non un membro dello staff di produzione. Per di più, torturano un ragazzino dal cuore d'oro.

Reazione degli spettatori:
Chi vuol essere milionario è chiaramente prodotto da psicopatici.

Pubblicità

AERONAUTICA MILITARE URUGUAIANA

Dove?
Alive - Sopravvissuti: il film del 1993 basato sul libro di Piers Paul Read sui sopravvissuti del volo 571 dell'aeronautica militare uruguaiana, che si è schiantato sulle Ande nel 1972

Dettagli:
I sopravvissuti del volo finiscono col mangiarsi l'un l'altro per sopravvivere. Il logo sull'aereo viene inquadrato chiaramente nella scena iniziale.

Reazione dello spettatore:
Non puoi non pensare che, meno avrai a che fare con l'aeronautica militare uruguaiana, meno possibilità avrai di mangiare i membri della tua famiglia e una squadra di rugby

OSCAR RICKETT