FYI.

This story is over 5 years old.

Vice Blog

Ancora notizie dalla Grecia

i
di it
12 maggio 2010, 10:39am

I greci sono ancora parecchio incazzati per tutti gli aumenti di tasse e i tagli di stipendi e per il fatto che vengano usati come esempio di, "come sarebbe la Gran Bretagna se Clegg/Cameron/Brown salisse al potere". Il nostro ufficio lì giù ha ricevuto altre foto che testimoniano l'anarchia di qualche giorno fa, scattate da un gruppo di fotografi greci chiamati la Redeye Connection. Pare sia stata appena introdotta una legge di emergenza che permette alla polizia di prenderti la macchina fotografica e cancellare le immagini, il che rende la vita veramente difficile ai fotografi di Atene. Dopo il salto, foto e commenti della situazione.

Ecco dei poliziotti della squadra antisommossa, che marciavano lentamente lungo Stadiou Street, facendosi strada con il gas lacrimogeno.

Ad affrontare le file di polizia antisommossa c'erano migliaia di greci ordinari.

Questo era proprio di fronte alla banca che è stata incendiata. Stanno spaccando le vetrine di una grande libreria e un piccolo negozio di scarpe. Sembravano veramente giovani e si sono innervositi quando ho tirato fuori la macchina fotografica. Parevano mancare di senso, direzione o controllo; scagliavano vasi di piante contro altri vasi di piante. Mentre il resto dei manifestanti passava, la gente diceva loro di smettere, ma i ragazzini li hanno solo mandati a fanculo. Alla fine, il proprietario del negozio di libri è uscito per parlare con loro, loro hanno ricoperto uno dei suoi impiegati di petrolio e hanno minacciato di dargli fuoco. Sono abbastanza sicuro che questi siano gli stessi tipi che hanno attaccato la banca.

Questa è la Banca Marfin che è stata incendiata dai protestanti. L'incendio ha ucciso tre lavoratori della banca, inclusa una donna incinta di quattro mesi.

Queste sono alcune tra i lavoratori stati salvati dai pompieri.

Quando è iniziata la repressione dei manifestanti, è iniziata anche la repressione di fotografi e giornalisti, a molti sono state spaccate le macchine fotografiche o cancellate le immagini, alcuni sono persino stati arrestati.

Alla fine della giornata la polizia ormai si innervosiva con chiunque non giocasse secondo le sue regole, non ci mettevano molto a pestarli e a sbatterli dentro i loro furgoni.

REDEYE CONNECTION