Pubblicità
Music by VICE

Recensione: Godblesscomputers - Solchi

Un disco in grado di competere tranquillamente con le eminenze grigie del pop dei paesi anglosassoni.

di Federico Sardo
13 settembre 2017, 9:12am

Qualche anno fa, per comodità giornalistica, alcuni produttori di elettronica accomunati dall'essere più o meno giovani e italiani più che da vere e proprie affinità stilistiche, sono stati infilati tutti nello stesso calderone. Pensiamo, oltre al qui presente, a Yakamoto Kotzuga, Furtherset, Machweo… La cosa positiva è che, passato un po' di tempo, ognuno sembra essere andato sempre più per la propria strada, accentuando ancora di più distanze che già erano significative e percorrendo strade sempre più personali. Se di questi Godblesscomputers era anche allora quello con il più evidente retaggio hip hop, con questo disco non ha tradito certo le sue origini—anzi, ci si è tuffato in pieno. Il disco infatti è basato su molti campionamenti di vecchie cassette ritrovate in soffitta dal produttore bolognese ed esprime una vena black a 360 gradi.

È un lavoro interessante, piacevole e molto ben fatto: c'è il soul anche grazie alla voce di Davide Shorty, ci sono richiami al jazz, c'è perfino lo scratch (pratica decisamente in disuso, diciamolo), c'è del funkettone che si lancia verso il futuro, e c'è anche qualcosa di estremamente pop. "Life on Fire" e "Father's Light" sono due pezzi che non sarebbe sorprendente trovare in heavy rotation alla radio. E non stiamo necessariamente parlando di radio italiana, perché, piaccia o meno il risultato finale (non è propriamente il mio genere per esempio), il dato di fatto è che questo è un disco che ci presenta un produttore di grande classe e perizia tecnica, in grado di competere tranquillamente con le eminenze grigie del pop dei paesi anglosassoni. Ora staremo a vedere quale sarà l'accoglienza che riceverà, e se questo album sarà il trampolino di lancio per farlo diventare un produttore di livello nel campionato internazionale.

Solchi è uscito l'8 settembre per La Tempesta Dischi.

Ascolta Solchi:

Segui Noisey su Instagram e Facebook.

Tagged:
Music
Noisey
Album
streaming
Godblesscomputers
recensioni oggettive
solchi