Guarda il nostro documentario su VIRGO, il rilevatore di onde gravitazionali italiano

Abbiamo visitato uno dei centri di ricerca più avanzati del mondo per capire una delle scoperte più importanti della storia della fisica.

|
08 agosto 2017, 10:16am

L'11 febbraio 2016 la collaborazione di ricerca LIGO/VIRGO ha annunciato di aver rivelato per la prima volta nella storia dell'uomo un'onda gravitazionale, ovvero un'increspatura del tessuto spazio-temporale generata da un evento catastrofico nel cosmo. Si è trattato di una scoperta sensazionale in ogni suo aspetto: le onde gravitazionali erano state teorizzate per la prima volta da Albert Einstein nel 1916 e averle sentite davvero per la prima volta grazie alla fusione di due buchi neri avvenuta a 1.3 miliardi di anni luce da noi ci ha permesso, tra le altre cose, di confermare l'esistenza dei buchi neri.

La collaborazione LIGO/VIRGO è composta da 3 interferometri: due negli Stati Uniti e uno a Cascina, in provincia di Pisa. VIRGO è appena stato aggiornato alla sua versione Advanced, e da pochissimi giorni ha ripreso ad ascoltare il cosmo in attesa di captare altre onde gravitazionali. Motherboard lo ha visitato per comprenderne il funzionamento e conoscere meglio l'assurda realtà della ricerca nel campo della fisica, fatta di teorie ai limiti della nostra comprensione e strumenti tecnologici allo stato dell'arte delle possibilità umane.

Abbiamo parlato con Annalisa Allocca, ricercatrice del centro, che ci ha spiegato il funzionamento dell'interferometro; siamo stati nel cuore pulsante di VIRGO con Antonino Chiummo, responsabile dei sistemi per la luce diffusa di VIRGO, che ci ha raccontato i momenti della prima rivelazione; abbiamo visitato il laboratorio laser di VIRGO assieme a Eric Genin, per osservare il luogo in cui viene generato il laser di VIRGO e infine ci siamo fatti accompagnare lungo i lunghi tunnel del centro da Federico Ferrini, direttore di VIRGO, e abbiamo parlato con lui delle meraviglie della fisica moderna. Secondo lui, VIRGO e la fisica gravitazionale sono, in tutto e per tutto, un nuovo telescopio puntato sul cosmo che ci permetteranno di vedere cose finora impensabili.

Questa è la prima puntata della serie video di Motherboard Italia, ci vediamo a settembre per il nostro viaggio a Venezia alla scoperta del legame che unisce la città al cambiamento climatico. (È l'acqua.)