sesso

Ho provato il lubrificante anale alla marijuana, così non dovete farlo voi

"Anche sdraiata nel letto, sentivo la metà inferiore del corpo rilassata, calda, quasi fatta."
5.7.17
Foto di Nemanja Glumac via Stocksy.

"Stiamo cambiando il mondo, un buco del culo alla volta." È così che Matthew Gerson, creatore della linea di prodotti erotici alla cannabis Foria, mi spiega il suo progetto al telefono. È al Pride di San Francisco, e il suo carro è piazzato nel bel mezzo della sfilata. "Sono venute un sacco di persone a trovarci," dice, "siamo felici di avere finalmente un prodotto dedicato anche agli uomini e alla comunità LGBT."

Pubblicità

Il prodotto di cui mi parla è l'ultima creazione di Foria, Explore: un gel anale che contiene 60 mg di THC e 10 di cannabidiolo (CBD). È studiato per avere un effetto rilassante e aumentare il piacere senza gli effetti psicoattivi della cannabis. Foria ha già molti prodotti per le donne, ma voleva ampliare la gamma anche agli uomini.

"È da tempo ormai che lavoro nell'industria dei sex toy, e volevo che anche gli uomini fossero inclusi nel mio pubblico," dice Gerson. "I genitali maschili non hanno lo stesso potere assorbente di quelli femminili, dato che sono esterni—una crema per i genitali maschili non avrebbe lo stesso effetto."

Il debutto di Foria è stato nel 2014 con Pleasure, uno spray lubrificante al THC fatto per aumentare il piacere femminile. La compagnia californiana, allora, è finita su tutti i giornali, e ha potuto contare dell'interesse di professionisti come l'urologa Jennifer Berman, che l'ha aiutata a sviluppare un dispositivo vaginale per ridurre il dolore mestruale e pelvico. (Le differenze tra i prodotti pensati per la vagina e per l'ano sono la quantità di cannabinoidi, e la soluzione in cui sono disciolti. Per il prodotto vaginale la crema è di olio di cocco, per quello anale, usa lo jojoba che è più compatibile con il lattice.)

"Per me Explore è un'opportunità di presentare un prodotto a una comunità di uomini che non sono mai presi in considerazione nel marketing di prodotti alla cannabis per il piacere," dice Gerson. "Explore fa anche aumentare l'afflusso di sangue e la stimolazione della prostata, che stimolano l'orgasmo maschile."

Pubblicità

L'assorbimento anale significa che il 70 percento del prodotto viene assorbito localmente, mentre il resto entra nel flusso sanguigno: solo il 10 percento dei consumatori, infatti, ne riporta effetti psicoattivi. "Se fumassi lo stesso quantitativo di erba vorresti solo stare da solo, isolato," ride Gerson. "E invece l'effetto è del tutto diverso: è in tutto il corpo, non nella testa."

Explore è fatto con THC e CBD purificati, lecitina di girasole organica, ed estratto di jojoba. Il THC aumenta il flusso sanguigno e la sensibilità, mentre il CBD riduce l'infiammazione e rilassa i muscoli.

Dato che Foria usa un ingrediente che non ovunque è legale, per promuovere il loro prodotto Gerson e la sua azienda si circondano dell'approvazione di medici dalle vedute aperte, di ricercatori, scienziati e chimici che credono che la cannabis possa essere una fonte di piacere e sollievo dal dolore. Per esempio, Gerson lo applica tre volte alla settimana per la sciatica. "Madre Natura ha riempito la cannabis di proprietà anti-infiammatorie, e noi dovremmo farne l'uso migliore che possiamo," dice. "Sto usando l'applicazione anale come cavallo di Troia, per sdoganare l'uso della cannabis come presidio per la salute. La separazione tra i componenti mentali psicoattivi e quelli fisici aprirà un'infinità di porte."

Questo prodotto, comunque, non è pensato solo per gli uomini, ma per tutti quelli a cui piace l'anale. "Stiamo vivendo un'apertura generale in materia," dice Gerson. "Molte donne eterosessuali ci hanno scritto che a loro il sesso anale non era mai piaciuto perché era doloroso o fastidioso—erano tese, non si rilassavano. Con Explore, il rilassamento ha permesso loro di goderselo davvero per la prima volta."

Quando mi sono arrivati i campioni di Explore, mio marito era eccitatissimo. Uso Foria Relief per i crampi mestruali, e una volta inserito il prodotto pensavo di dover seguire lo stesso protocollo, ma al contrario: di dovermi sdraiare con le gambe aperte come una che sia appena stata inseminata e cerchi di far nuotare gli spermatozoi nella direzione giusta.

Avevo torto. A meno che non vi facciate penetrare analmente tutti i giorni dal 1995, il vostro ano è piuttosto stretto. Dopo una ventina di minuti, ho sentito una sorta di sollievo e calore nella zona pelvica, ma niente di forte. Era una sensazione sottile. Anche sdraiata nel letto, sentivo la metà inferiore del corpo rilassata, calda, quasi fatta.

Durante il rapporto, ero così concentrata a fare il testimonial del prodotto che è diventata una barzelletta. (Ridere non aiuta la penetrazione anale.) È stata tutta colpa mia, non di Foria. Mi piace il sesso anale, e voglio riprovare. Per dirla con Gerson, siamo una cultura "col culo stretto"; io voglio aiutarlo nella sua missione di sentirci più a nostro agio con quel culo stretto.

Questo articolo è tratto da Broadly.