Guarda i paesaggi assurdi di Marte in altissima definizione

In attesa che le prossime missioni spaziali dirette su Marte arrivino a destinazione, ecco un video che riassume i luoghi del pianeta rosso che abbiamo esplorato negli ultimi anni.
28 luglio 2020, 11:08am
mars in 4k immagini marte alta risoluzione nasa
Screenshot dal video New: Mars In 4K. Immagine: ElderFox Documentaries/YouTube/NASA

Questo luglio è pieno di impegni per il pianeta Marte, o, meglio, per chi dalla Terra è determinato a esplorarlo. Il 19 luglio è infatti partito alla volta del pianeta rosso l’orbiter Hope: prima missione per gli Emirati Arabi, Hope punta a osservare Marte dalla sua orbita con una fotocamera ad alta risoluzione e due spettrometri (uno infrarosso e uno ultravioletto). Il 23 luglio è partita anche la sonda Tianwen-1, lanciata dalla Cina, che consiste invece di un orbiter, un lander e un rover (che quindi, se tutto va bene, esplorerà anche la superficie del pianeta). Infine, è stato appena confermato dalla NASA che il 30 luglio partirà anche Perseverance, il quinto rover dell’agenzia spaziale americana a toccare suolo marziano, dopo Sojourner, i gemelli Spirit e Opportunity, e Curiosity, l’unica sonda attiva ancora oggi. 

Proprio grazie al lavoro di esplorazione e raccolta dati compiuto in particolare negli ultimi 16 anni da Spirit, Opportunity e Curiosity, abbiamo oggi un repertorio sensazionale di immagini di Marte, scattate in bianco e nero a diverse lunghezze d’onda dalle sonde e rielaborate a colori dai laboratori della NASA.

Ora, il canale YouTube ElderFox Documentaries ha preso alcune di queste immagini e le ha cucite tra loro per restituirci una serie di panoramiche ad altissima definizione: nel video pubblicato dal canale potete vedere il cratere Gale, le dune sabbiose del Meridiani Planum, il cratere Santa Maria, la Marathon Valley, l’area di Glen Torridon (che, secondo gli scienziati, conterrebbe argilla e confermerebbe l’ipotesi che su Marte fosse un tempo presente acqua allo stato liquido), e molti altri paesaggi impressionanti.

La missione Perseverance sarà munita anche di un “elicottero” sperimentale chiamato Ingenuity, alimentato a pannelli solari, che potrebbe permetterci di esplorare in volo la superficie marziana, mentre il rover—armato di 19 fotocamere e una trivella per estrarre campioni di roccia—continuerà a farlo da terra.

Ma Perseverance impiegherà ovviamente diversi mesi per raggiungere Marte: il suo atterraggio è previsto per il 18 febbraio 2021, nel cratere Jezero, da cui la sonda proseguirà l’opera dei suoi predecessori. Nel frattempo, anche grazie al video di ElderFox Documentaries, possiamo fare un bel ripasso dei panorami marziani esplorati finora.