Una gang di adolescenti ha hackerato un sito di turismo per comprarsi una Ducati

Il bottino, che ammonta a 290.000 euro, è stato investito in moto e shopping compulsivo. Ora rischiano 12 anni di carcere.

|
07 aprile 2017, 10:33am

Queso post è apparso originariamente su VICE Indonesia.

Era il loro biglietto per il paradiso. Un gruppo di hacker indonesiani sarebbero entrati nel famoso sito di turismo Tiket.com, prelevando una cosa come 4,1 miliardi di rupie (circa 290.000 euro) di biglietti aerei per il corriere low-cost Citilink. Avrebbero poi venduto i biglietti rubati su Facebook, usando i soldi per comprarsi una moto. Martedì hanno confessato il misfatto in una conferenza stampa.

"Ho comprato una Ducati e sono andato a fare shopping compulsivo" ha detto Haikal, 19 anni, a una rete locale. "Non ho investito niente."

Haikal è a capo di un gruppo di hacker conosciuto con il nome di "Gangtengers Crew" — un gioco di parole tra "ganteng" e "bellissimo" — che sta dietro a più di 4.000 siti in Indonesia e oltre. Il diciannovenne, che ha la licenza media, ha imparato da solo a trovare le falle in siti come Tiket.com.

"Lui è piuttosto bravo, e il sito non era così difficile da hackerare," ha detto il commissario del dipartimento di cybercrimine della polizia locale ai media.

"Non ho investito niente."

La crew di Haikal è composta di giovani che la pensano allo stesso modo, ha detto la polizia. Due di loro hanno appena finito il liceo, un altro ha appena abbandonato l'università e passa le giornate a giocare ai videogame, ha riportato CNN Indonesia. Insieme hanno anche hackerato i siti della polizia nazionale e la app di trasporti GO-JEK.

"Ha hackerato qualcosa come 4.600 siti, ma non tutti per soldi," ha detto il portavoce. "Poi l'avrebbe mostrato ai suoi amici, per vantarsi."

L'hack in sé era piuttosto semplice. Haikal e la sua crew sono entrati nel sito web della company e hanno individuato i ticket aerei per le agenzie di viaggio, che di solito pagano in anticipo per poi venderli ai clienti. Gli hacker li avrebbero poi rivenduti su Facebook.

Global Network, l'azienda a cui fa riferimento Tiket.com, ha notato attività sospette e le ha segnalate alla polizia che ha preso i responsabili in poco tempo dopo. I quattro membri della "Gangtengers Crew" rischiano 12 anni di carcere. Soltanto il nome di Haikal è emerso, gli altri tre restano anonimi.

Haikal si è intascato circa 600 milioni di rupie, gli altri più o meno la stessa cifra. Citilink, una società sussidiaria di Garuda Indonesia, ha detto che i dati dei clienti non sono stati compromessi nell'hack. Tiket.com è riuscito a recuperare circa 1,9 miliardi di rupie dei fondi rubati.