FYI.

This story is over 5 years old.

Música

I miei musicisti bi-preferiti

Una lista che vi chiarirà le idee.
25.3.12

Ricordo che una volta alle medie affermai spavalda "Non credo nella bisessualità. Quelli che dicono di esserlo mi sembrano solo confusi e infoiati." Poi sono stata colpita da una forza misteriosa, e all'epoca dei primi peli pubici ho notato che non ero gelosa delle ragazze carine, anzi: avrei voluto combinarci qualcosa (tutto questo mentre continuavo a non disprezzare il pene). Ecco qui una lista dei miei artisti bisessuali preferiti.

Pubblicità

Azealia Banks

Una volta ho comprato un calippo da un camioncino dei gelati ad Harlem. Era una calda giornata estiva, e il ghiacciolo ha iniziato a gocciolarmi sulle mani rendendole appiccicose. Per me, la figa di Azealia ha quel sapore. Ultimamente fare outing è diventato di tendenza–sempre più donne attraenti e di successo si dichiarano pubblicamente, e Azealia potrebbe benissimo prestare il volto a questa "campagna" (so che state pensando “E perché non Lady Gaga?” Ha annunciato la sua bisessualità ben prima di Azealia. Ok, ok, ma Gaga è una fottuta extraterrestre, e io qui sto parlando di esseri umani.) Nel febbraio 2012 Azealia ha dichiarato al New York Times “Non voglio pormi come la rapper bisessuale. Non vivo secondo quello che mi dicono gli altri.” Ben fatto sorella, scrivimi se vuoi il mio numero.

David Bowie

David Bowie è il padrino dei bisessuali, una di quelle persone con la straordinaria capacità di sedurre tutti i colori dell'arcobaleno. In una sua intervista a Playboy del 1976 Bowie dichiarava “È vero, sono bisessuale. E non posso negare di essermene approfittato a dovere. Probabilmente è la miglior cosa che mi sia mai capitata.” Non solo a te, David. Grazie. I tuoi vestiti sgargianti e i testi ambigui hanno aperto la strada alle successive generazioni di bisessuali. La mia interpretazione della bisessualità di Bowie è che si sia fatto succhiare il cazzo da un po’ di tipi negli anni Settanta, pur essendo le donne quelle che gli piacciono di più. Riguardo a questo—Iman, scusa se sogno di scoparmi tuo marito quasi ogni settimana, ma non era necessario riunire tutte le ragazze che odiavo al liceo per darmi la caccia, l'altra sera.

Dusty Springfield

Quanto mi piace “Son of a Preacher Man”. In più, Dusty adora i gatti. Nulla mi renderebbe più felice che invecchiare insieme a lei e ai nostri sette gatti in una villetta a Chelsea. Guarderemmo i Gay Pride dalla nostra finestra dicendo cose tipo “Oh che bello! Spero siano felici!”
Dusty è stata bisessuale in anni in cui le cose erano un po' più complicate rispetto a oggi. In un’intervista all’Evening Standard del 1970 dichiarò “Molte persone pensano che io non sia normale, me l’hanno detto così tante volte che oramai ci ho fatto l’abitudine… so di poter essere attratta sia da un uomo che da una donna. Ma sempre più gente lo è, quindi non vedo cosa ci sia di male.” Non c’è nulla di male Dusty, sii te stessa.

Evan Rachel Wood

Ok, so che mi sto allontanando dalla categoria “musicisti”, ma Rachel ha cantato in Across the Universe. E io la adoro. Evan Rachel Wood ha fatto outing in un’intervista a Esquire nell’aprile 2011. Ha poi aggiunto “In una relazione tra donne faccio la parte dell’uomo, sono quella dominante.” Purtroppo questo è un problema, dato che anche per me è così, ma penso che riusciremmo a trovare una soluzione. L’unica cosa che mi preoccupa è il fatto che sia stata con Marilyn Manson. Magari le ha lanciato una maledizione sulla figa. Be', un po’ di pericolo può essere divertente a letto.

Bruce Springsteen

Bruce ha dichiarato di essere bi nella primavera dell’88, quando… Aspettate, ancora non ha fatto outing?

Segui Sophie su twitter: @TheBowieCat