FYI.

This story is over 5 years old.

Vice Blog

Un giro a Navel Land, Giappone

i
di it
1.6.10

Wow, il Giappone è proprio un pozzo senza fondo di roba dilapidata. Questa volta siamo andati a esplorare l'abbandonata Navel Land, nella povera città portuaria di Arao. Crediamo volessero dire "Naval," non "Navel" Land.

Il crack non è molto diffuso in Giappone quindi i luoghi abbandonati come questo parco divertimenti generalmente rimangono piuttosto puliti. In un corrispettivo occidentale dovresti farti strada tra gli aghi usati e i materassi che puzzano di pipì. Comunque, ci sono dei segnali che ti fanno capire che non sei il primo visitatore a esserci andato; divertente quanto spesso questi segnali siano dei murales di 2Pac.

Dopo aver dato il dovuto rispetto a Shakur, ci siamo intrufolati in un grande edificio chiuso con delle travi di legno attraverso una finestra rotta. Seguendo dei segnali in ciò che sembrava un museo, ci siamo ritrovati in un tunnel al buio. Abbiamo utilizzato i flash delle nostre macchine fotografiche e i cellulari per trovare la strada, quindi ci abbiamo messo un po' per capire che ci trovavamo in un acquario abbandonato pieno di acqua stagnante.

Cestini e vecchi estintori hanno rimpiazzato i pesci tropicali.

Seguendo una serie di allegri personaggi dei cartoni Giapponesi, alla fine ci siamo trovati davanti a un display di origami che era stato bruciato e rovinato.

Quella testa di squalo è figa.

Ci siamo avviati in direzione est del parco verso una grande serra abbandonata piena di piante morte e piante che minacciavano di ricoprire tutto. Entrati attraverso la finestra dei bagni, ci siamo trovati pieni fino alle ginocchia di foglie marroni, petali caduti e uccelli in decomposizione.

Abbiamo passato una pista da bowling haikyo. Abbiamo lasciato la macchina lì fuori e siamo entrati attraverso i cancelli giganti. Il posto era abbastanza triste e deserto.

Siamo entrati attraverso una piccola finestra nello stanzino della caldaia e abbiamo attraversato i pavimenti ricoperti di merda di topo, fino a un'area buia detro le corsie, dove c'erano un sacco di birilli e palle da bowling sparsi per terra.

È stato solo quando ci siamo addentrati ancora di più che ci siamo accorti che l'edificio non era morto come credevamo. C'era parcheggiata su una delle corsie una limousine in perfette condizioni. Le limousine sono una visione piuttosto rara in Giappone e sono associate o con i re del pop giapponese o con Yakuza.

LUKE CASEY