Pubblicità
Munchies

Un tizio ha tatuato nomi di piatti thailandesi al posto di testi sacri ai turisti

“Involtini Primavera Freschi”, “Riso con Pollo” e il mio preferito: il nome del fast-food all’angolo della strada.

di Andrea Strafile
17 settembre 2018, 10:28am

Foto via Imgur e Unsplash. 

Ricordo ancora un tempo in cui avere un tatuaggio era l’eccezione e non la norma, il terrore che stillavano i genitori per farti cambiare idea dal fartene uno. Oltre al classico “non scherziamo, guarda che poi è per sempre”, al secco, duro, “che schifo” e all’immancabile paragone con un drogato, ce n’era un’altra di motivazione. Concreta. Spaventosa.

Quei simpatici ideogrammi cinesi tanto di moda - e poi le sinuose lettere arabe - nascondevano in realtà la malvagità pura dei tatuatori che ti scucivano soldi facendoti credere di scrivere il tuo nome, quando in verità volevano solo inciderti sulla pelle parole e frasi senza senso o, peggio ancora, oscenità irripetibili. In pratica volevi solo scrivere “Andrea” e uscivi con inciso per sempre “culo di scimmia” bello grosso sul braccio.

Era una storia che finiva sui telegiornali almeno una volta l’anno. Nei periodi di magra, suppongo.

A quanto pare la notizia che sta girando in questi giorni riguarda inchiostro, aghi, cibo e la lontanissima Thailandia.

Secondo diversi fonti più o meno attendibili del web, fra cui il DailyMail, pare che un tatuatore abbia deciso di prendere in giro le decine di turisti che gli capitavano sotto la macchinetta, incidendogli sotto pelle scritte come “Involtini Primavera Freschi”, “Riso con pollo” (che è anche quella più divertente) e il nome di un fast-food all’angolo della strada. Oltre ai consueti insulti orribili.

Le fonti dicevamo non sono certissime: non si sa né dove sia accaduto, né se il tatuatore sia stato arrestato. L'unica cosa vera è che la storia dei tatuaggi a tema cibo e sconcerie è diventata virale sui social.

Ad aprire il vaso di Pandora, e a far partire la caccia ai tatuaggi thai, sono state le spalle di una ragazza che, inconsapevole, sono diventate virali con grazie a una foto su Imgur, e il tatuaggio degli involtini primavera in bella vista. Roba da 674.000 visualizzazioni.

La notizia è stata data prima da Nextshark e subito ripresa dal Thai Visa, che ha avuto la brillante idea di postare anche la foto su Facebook. Tra parentesi alcuni commenti sono geniali, altri molto saggi. Nella prima categoria c’è sicuramente “Smettete di prenderla in giro, magari ha una passione incontrollabile per gli involtini primavera”, nella seconda “Meglio involtini primavera che anima di guerriero o cose del genere”.

La cosa divertente è che si è formato un piccolo forum in cui la gente con tatuaggi in thailandese li posta scoprendo come in realtà anche loro siano stati fregati in passato.

La notizia è stata ripresa anche da Repubblica, che ha appiccicato insieme qualche foto dal web con tatuaggi tradotti e ha fatto un video con cui farsi due risate.

In Thailandia la cultura del tatuaggio è estremamente radicata, soprattutto quella dei testi sacri. Cosa che si è trasformata naturalmente in un business turistico.

Ora, non sappiamo con certezza chi sia e se esista davvero questo tatuatore - o se sia più di uno, magari -, ma il fatto che esista un feticcio che lega i tatuaggi al cibo thai è più affascinante di testi vecchi millenni

Non ho mai saputo cosa tatuarmi, ora invece non ho più dubbi: "Riso con pollo al curry" è la mia frase preferita di sempre, e sta molto bene insieme alla mia maglia con una scodella di Pad Thai.

Segui MUNCHIES su Facebook e Instagram


Vuoi restare sempre aggiornato sulle cose più belle pubblicate da MUNCHIES e gli altri canali? Iscriviti alla nostra newsletter settimanale