Attualità

Questo è un vero articolo del Corriere, ripeto, questo è un vero articolo del Corriere

Non me lo sono inventato, l'hanno pubblicato davvero. È tutto vero. È. Tutto. Vero.

Il Corriere della Sera è il più importante e autorevole quotidiano italiano. È talmente importante e autorevole che quest'estate in un bar in Botswana una giornalista del Mail on Sunday (è una storia lunga) mi ha detto "però voi in Italia avete degli ottimi giornali tipo, come si chiama, il Corriere della Sera."

Purtroppo non le ho chiesto la mail e ora non posso mandarle questo articolo pubblicato ieri dal Corriere, che nel frattempo è stato rimosso (non si trova neanche in cache né su Internet Archive quindi immagino che l'abbiano proprio strappato fisicamente via da internet prendendo i server a martellate—comunque ho messo il link nel caso qualcuno fosse in grado di recuperarlo in qualche modo) ma che per fortuna è stato parzialmente ripreso per i posteri da NotizieOggi.com, a cui va tutta la mia stima e un posto speciale nei miei preferiti. Questo è forse l'unico screenshot esistente del pezzo (pubblicato su Twitter da Emanuele Menietti, giornalista del Post):

Pubblicità

Fino a pochi minuti prima della pubblicazione del pezzo c'era anche un tweet del Corriere, anch'esso rimosso.

Il pezzo parla di Pilot Patrick, un pilota di aerei tedesco di 29 anni che nel tempo libero si fa dei selfie simpatici. Metto qui il testo che sono riuscito a reperire, sempre per quella storia dei posteri ecc:

Avere follower sui social network oramai sinonimo di celebrità. A darne ulteriore prova l'aviatore tedesco Pilot Patrick. Alto 1,86 metri e con un fisico mozzafiato, incanta giorno dopo giorno i suoi 240mila follower di Instagram con degli autoscatti fatti durante il volo sporgendosi temerariamente fuori dal finestrino. Insomma, questo biondino di 29 anni rischia la propria vita per ricevere like e incrementare i suoi seguaci web. Non a caso, il suo ultimo post su Instagram ha ricevuto 70mila mi piace e 2.600 commenti. Oltre alle foto, anche i video condivisi sul suo account Ig hanno views pazzesche che oscillano dalle 30 alle 50 mila visualizzazioni.

Ora (spiego per chi leggendo non ci avesse trovato qualcosa di strano): il "biondino" "con un fisico mozzafiato" non "rischia la propria vita" durante il volo "sporgendosi temerariamente fuori dal finestrino." Non serve essere un pilota per sapere che gli aerei sono ambienti pressurizzati che volano a 900 km/h a 10mila metri d'altezza nell'aria rarefatta e che—ovviamente—sugli aerei in volo non si possono aprire i finestrini. Pilot Patrick si fa i selfie sporgendosi dal finestrino quando l'aereo è A TERRA e poi LI MODIFICA per farlo sembrare in volo. MA NON È DAVVERO IN VOLO, CAPITE? È UN TRUCCO!

Pilot Patrick non è il solo pilota a fare una cosa di questo tipo: a quanto pare farsi i selfie dal finestrino e poi modificarli in modo che l'aereo sembri in volo dev'essere un passatempo tipico dei piloti di linea. Qui ad esempio c'è un altro caso simile con un altro pilota. Ovviamente praticamente tutte le testate che hanno riportato la storia hanno specificato che si tratta di uno scherzo o scritto "selfie 'pericolosi'" tra virgolette per far capire che non sono VERAMENTE scattati dall'aereo in volo.

Comunque, già che ci siamo per futuri articoli, ecco altre cose che non sono vere bensì trucchi ottenuti con Photoshop/CGI: i draghi di Game of Thrones, le scene dei film in cui qualcuno muore. Cose che invece sembrano trucchi ma sono vere: lo sbarco dell'uomo sulla Luna, i tizi che salgono sulle torri a mani nude o in bicicletta e si riprendono con la GoPro.

Segui Mattia su Twitter