scienza

Sono andato a una conferenza sulla terra piatta per capire i terrapiattisti

I terrapiattisti come mia madre, per esempio.
11.5.18

Voglio un gran bene a mia madre, ma come molte persone di una certa età crede a cose un po' pazze. Per esempio che la Brexit non distruggerà il Regno Unito. O che la terra potrebbe essere piatta. Forse.

Un breve riassunto della teoria della terra piatta: chi ci crede è convinto che la terra non sia una sfera ma che sia appunto piatta e circondata da mura di ghiaccio impenetrabili. I terrapiattisti sono grandi fan delle prove empiriche e osservabili, e preferiscono condurre le loro ricerche piuttosto che fidarsi ciecamente dei cosiddetti "esperti."

Il mio problema è che nel fare ricerche al riguardo tutte le prove che ho raccolto non hanno fatto che convincermi ancora di più che la terra sia sferica.

Parte di quella ricerca è stato chiedere a mia madre perché crede nella teoria della terra piatta. "Si è scritto tanto negli anni su questo argomento, da parte di persone che l'hanno studiato, e sinceramente il lavoro di queste persone è passato sotto silenzio perché solo in pochi ne hanno letto," mi ha spiegato. "Con internet invece tutti possono rifletterci. Era una cosa che non pensavo avrei mai messo in dubbio, che penso sia affascinante non solo da un punto di vista scientifico ma anche emotivo e spirituale."

Questa spiegazione non mi ha soddisfatto. Così quando ho visto che ci sarebbe stata una conferenza sulla terra piatta a Birmingham—la prima del genere nel Regno Unito—ho deciso di andarci con mia madre per vedere se stare in una stanza piena di gente come lei mi avrebbe fatto cambiare idea. Purtroppo, dopo averle comprato un biglietto e tutto, mia madre si è ammalata e non è potuta venire. Così sono andato da solo.

Pubblicità

Sono arrivato nell'albergo dove si teneva la conferenza un sabato mattina piovoso, per scoprire che tutto l'evento si limitava a una piccola sala conferenze con qualche videocamera, qualche banchetto che vendeva merchandising sulla terra piatta e 70 persone circa riunite a guardare presentazioni PowerPoint proiettate su un muro.

The author with his fluoride-free toothpaste.

Come sono entrato mi è stato regalato un dentifricio "senza fluoro." Visto il luogo in cui mi trovavo era un regalo perfettamente sensato: c'è infatti una celebre teoria del complotto secondo cui i governi di tutto il mondo stanno mettendo il fluoro nell'acqua dei rubinetti per tenere buone le masse, nonostante l'unico straccio di "prova" di quest'operazione—in cui sarebbero stati coinvolti sia i nazisti che i comunisti—sia stato smentito da un pezzo.

Avevo capito cosa mi aspettava. Mi sono seduto e ho assistito ai discorsi di alcuni dei relatori.

Questi sembravano tutti ben coscienti di come i sostenitori della terra sferica vedono la teoria della terra piatta, ossia come una cosa risibile, e il modo in cui parlavano del mondo della scienza era un puro "noi contro di loro."

Un oratore ha parlato a lungo della Luna e di come la sua orbita proverebbe che la Terra non può essere sferica, cosa che sembra un po' controintuitiva.

Un altro ha usato la struttura delle piramidi egizie per dire che la terra è a forma di diamante piatto e sostenuta da dei pilastri.

Tra invettive contro il Vaticano e tirate sul fatto che l'establishment ci ha indottrinati fino a farci credere ogni genere di cosa (compresa la sfericità della Terra), un oratore ha suggerito che il cancro possa essere causato dalle emozioni negative e ha messo in dubbio l'esistenza dei dinosauri.

Non farò finta di saperne più di quanto mi abbiano insegnato al liceo, ma "le piramidi sono la priva che la Terra è sostenuta da dei pilastri" e "le emozioni negative causano il cancro" sono due affermazioni a cui non mi sento di dar credito.

Quindi, come mai c'è gente che ci crede? Per quanto riguarda mia madre, lei c'è arrivata dopo aver guardato alcuni video su YouTube e capito che "la Terra si muove ma l'acqua rimane immobile al punto da riflettere come uno specchio, cosa che non sarebbe possibile se si trovasse su una superficie curva."

Pubblicità

E invece le persone alla conferenza?

Steve and the author

"Mi sono interessato alla teoria della terra piatta quando è venuto fuori Trump," mi ha spiegato Steve, che indossava una maglietta con il logo dell'ONU (che dovrebbe dimostrare che la terra è piatta). "Ho iniziato a informarmi su Hillary, poi verso marzo 2017 il Pizzagate [un'altra teoria del complotto già più volte smontata] mi ha spinto a chiedermi se non ci fosse davvero un tentativo di indottrinamento di massa. Così ho cominciato a fare ricerca sugli Illuminati e sul deep state. Ci ho messo circa tre mesi a capire tutto e altri sei mesi ad accettarlo e oggi posso dire di essere pienamente convinto che la terra non è una sfera."

Come Steve, molte delle persone con cui ho parlato mi sono sembrate generalmente predisposte a credere alla teorie del complotto o almeno a mettere in dubbio le versioni ufficiali degli eventi. E la maggior parte di loro, come mia madre, ha avuto l'illuminazione guardando un video su YouTube.

Gary John

"Penso che le teorie del complotto come quelle sull'Undici Settembre o sull'uomo sulla Luna siano una tappa del nostro viaggio verso la verità," mi ha detto Gary John, l'organizzatore dell'evento. "Se pensi all'uomo sulla Luna, ti accorgi di una cosa: quando guardi quello che ti è stato mostrato in passato pensi, 'Aspetta, c'è di più.' È come se leggi un libro e non lo capisci, poi lo rileggi due anni dopo e lo capisci. Il libro non è cambiato, le parole sono le stesse, ma tu sì. La terra piatta mi ha reso più scettico e consapevole."

Come Gary, molti presenti alla conferenza si erano avvicinati alla teoria della terra piatta solo nel 2017. E tutti sembravano persone con un sacco di tempo libero—così tanto da farne quasi un punto d'orgoglio.

Darren e Fiona.

"Penso siano persone che hanno tempo di fare ricerca sulla cose per conto loro. Quando hai un lavoro e una famiglia non hai tempo di metterti lì a pensare alle cose in modo così profondo," mi ha spiegato Darren, che era venuto alla conferenza con la sua ragazza, Fiona.

Fiona ha continuato: "In quanto afro-caraibica tendo a vivere in un certo senso ai margini della società, una cosa che la maggior parte delle persone bianche non capisce," ha detto. "Molte cose che mi sono successe, il modo in cui mi rapporto al mondo e il modo in cui il mondo si rapporta a me, mi spinge ad avere questa mentalità, a mettere in dubbio le cose, perché sono costretta a metterle in dubbio… culturalmente è tutto un punto di domanda."

Questa è stata la cosa più ragionevole che ho sentito in tutta la giornata. Se per buona parte della tua vita ti sei sentito marginalizzato e hai avuto la certezza che le istituzioni e le persone a cui in teoria avresti dovuto dare la tua fiducia ti abbiano bellamente ignorato, perché dovresti credere a quello che ti dicono?

Sarah

"Il potere è sempre stato tolto alla gente—il mondo funziona così. E questa è una di quelle cose con cui ci riprendiamo il potere," mi ha detto Sara, che vendeva magliette a tema terra piatta. "Sono riusciti a controllare la nostra realtà, la nostra percezione e anche quello che siamo. E la storia va così da sempre. Come abbiamo fatto a crederci tutti? Ci hanno condizionati fin da piccoli."

Molti, alla conferenza, sembravano aver trovato nella teoria della terra piatta un qualche tipo di conforto. La sensazione di aver capito qualcosa che tutti gli altri non hanno capito, con la soddisfazione che ne consegue.

Steve

"È stata una cosa positiva, enormemente positiva, davvero," mi ha spiegato un altro Steve, che ha scoperto la teoria della terra piatta dopo aver perso il lavoro e dopo che il centro per l'impiego gli ha consigliato di guardare video su YouTube per imparare come farsi assumere. "Credo di nuovo in me stesso, e non credo più a tutto quello che mi hanno detto."

Allegedly Dave.

"O gli consenti di cambiarti la vita o continui a vivere nella menzogna," ha aggiunto sempre riguardo alla teoria della terra piatta Allegedly Dave, che oggi gira il mondo per aiutare le persone a superare i loro problemi. Crede che il cambiamento climatico sia una bufala e che bere la propria urina faccia bene. Gli ho chiesto come la teoria della terra piatta gli abbia cambiato la vita.

"Non ci sono stati cambiamenti tangibili, è tutta una cosa mentale," mi ha spiegato, guardandomi fisso negli occhi. "La paura delle cose, come ad esempio di un asteroide che potrebbe distruggere la terra… impari che sono tutte cazzate, quindi smetti di avere paura."

Sentita quest'opinione ho pensato di aver finalmente capito cos'avesse portato tutte quelle persone a credere nella Terra piatta. Tramite la teoria hanno cominciato a provare un senso di ordine nella loro vita. Hanno guadagnato un sistema di credenze alternativo che funziona come una fede e che come la fede li aiuta a sentirsi più sicuri del mondo e del ruolo che vi occupano. In fondo non c'è niente di sbagliato. La cosa problematica è che questa fede riguarda la scienza, una cosa molto utile per la vita di tutti noi e una cosa che a rifiutarla si rischia di farsi del male.

Per fortuna, anche se crede nella Terra piatta, mia madre non è ancora arrivata al livello "le emozioni negative causano il cancro."

Segui Tom Usher su Twitter