Una nonna pugliese ha preparato le orecchiette a corte per uno sceicco del Qatar

Vent'anni prima la signora aveva ospitato lo sceicco Al Thani, che si è sdebitato con una vacanza da sogno per lei e la sua famiglia. E così nonna Teresa ha portato le orecchiette a corte, in Qatar.
4.1.19
nonna-bridinsina-in-qatar-fa-le-orecchiette

15 Agosto 2018. Al largo di Brindisi è ancorato uno yacht da 124 metri con una bandiera del Qatar. Il gioiello extralusso è di proprietà dello sceicco Hamad bin Khalifa Al Thani, uno degli uomini più ricchi del pianeta, fondatore dell'emittente Al Jazeera ed emiro del Qatar dal 1995 al 2013.

Facile pensare che Al Thani e la sua sconfinata famiglia (con sconfinata equipe al seguito) si siano innamorati del Salento, del "lu sole, lu mare, lu ientu". Certo, ma lo scalo tecnico del panfilo svela un'altra verità e un divertente aneddoto che risale al 1997.

Pubblicità

Il giorno dopo Ferragosto, lo sceicco scende dalla sua dimora galleggiante e passeggia sul lungomare Regina Margherita, fino a raggiungere la zona delle Sciabiche. Con un solo intento: andare dalla signora Teresa, la donna che 21 anni prima gli aveva aperto la porta di casa, semplicemente per farlo andare in bagno, salvandolo così dai suoi bisogni fisiologici. Un turista come un altro, per nonna Teresa.

Un gesto che l'animo generoso di Al Thani non ha mai dimenticato. E così, nel 2018 si è ricordato di sdebitarsi. Con gli interessi: una vacanza da sogno a Capodanno, per Teresa e tutta la sua famiglia, in Qatar, alla scoperta di un Paese sconosciuto alla veneranda età di 89 anni. E nonna Teresa, invitata a palazzo reale proprio in questi giorni, da vera nonna pugliese ha ricambiato a sua volta mettendosi a impastare le orecchiette per il 67esimo compleanno dello sceicco. Acqua, farina e tanto olio di gomito. Piatto povero per eccellenza in una delle corti più ricche al mondo. Forse, l'unico lusso che uno ex-sceicco di un paese, che sta comprando letteralmente mezza Italia, non può permettersi.

Sulla tavola, ogni sorta di ben di Dio. Piatti confezionati da uno chef italiano, con ingredienti e prodotti provenienti dalla fattoria privata del Re. Ma Al Thani ha voluto mangiare solamente le orecchiette della signora pugliese, dimostrando che il buon cibo può far sedere alla stessa tavola un potente sceicco e un'umile signora del Sud Italia.

Teodoro Titi è il fil rouge che collega la nonna brindisina all'emiro. L'agente marittimo che assiste Al Thani in Puglia, si è occupato di mantenere i contatti fra i due, in questi vent'anni, e ora è volato a Doha per curare il soggiorno di Teresa e della sua famiglia. Volo in business class con la Qatar Airways, compagnia di cui lo sceicco è proprietario, struttura a cinque stelle lusso, guide private per le escursioni, oltre a ogni genere di confort immaginabile. Tutto questo in cambio di un bagno. Nonna Teresa sei un modello per tutti noi.

Questa storia mi insegna che aprire la porta agli sconosciuti è bene. Non si sa mai che un giorno o l'altro, fra un testimone di Geova e il prete della parrocchia, salti fuori Bottura per cucinarmi qualcosa a domicilio.

Segui Raul su Instagram

Segui MUNCHIES su Facebook e Instagram

Vuoi restare sempre aggiornato sulle cose più belle pubblicate da MUNCHIES e gli altri canali di VICE? Iscriviti alla nostra newsletter settimanale.