Pubblicità
Munchies

Beyoncé ha lanciato un’app per mangiare vegano e voglio vedere chi le romperà le scatole

Con un sistema di matching crea centinaia di ricette vegane su misura per colazione, pranzo e cena.

di Andrea Strafile
04 maggio 2018, 3:40pm

Screen via Meal Planner 

Funziona così: se Beyoncé decide di lanciare un trend, il trend si segue. Punto. Che tu sia una casalinga trentacinquenne, una parrucchiera, un impiegato o una donna in carriera, ciò che dice quella donna è legge. In ogni ambito: dalla musica alla danza, agli accessori e, ora, anche al cibo.

Tutti al Coachella di quest’anno si sono accorti della sua impeccabile forma, ma che ci tenga lo so perfino io. Quell’articolo sui suoi orari e impegni serrati cerco di tenerlo a mente quando ho voglia di buttarmi giù, in attimi di euforia estrema. Tipo: sì, bravo, ma alle 5 di mattina Beyoncé aveva già stirato, fatto da mangiare, yoga e una corsa di due chilometri, cretino.

Comunque sia, in questo articolo che imposterò come una qualsiasi rivista patinata, vi dico che il motivo della sua forma perfetta si dovrebbe alla dieta vegana. Ma siccome è una divinità, e le divinità hanno il compito di dispensare amore e consigli al popolo, ha fatto sapere del lancio della sua nuova app, che crea menù vegani su misura a seconda delle esigenze di ognuno.

Dalla colazione alla cena, se si è persone normali o super palestrati, inserendo i propri dati ed esigenze su 22 Days Nutrition si può accedere a centinaia di ricette su misura, rigorosamente vegane. Per un costo di 14 dollari al mese o 99 all’anno, si accede a sani pasti vegani curati da un gruppo di nutrizionisti e in particolare da Marco Borges, che ha seguito Beyoncé e Jay-Z nel loro percorso di alimentazione basata quasi esclusivamente sui vegetali.

Funziona con un sistema di matching: ti chiedono chi sei, se sei nella media o magari fai agonistica tutti i giorni, quanto tempo hai a disposizione per cucinare ogni pasto, quali strumenti in cucina, se sei allergico a qualcosa e quali sono i tuoi obiettivi. E il magico mondo degli algoritmi ti tira fuori una libreria di ricette gigantesca a cui attingere per il tuo quotidiano benessere.

In più c’è l’opzione -un po' spaventosa, a dire il vero- della dieta dei 22 giorni, che suppongo sia quella a cui si è sottoposta Beyoncé. Una ventina di giorni di soli vegetali a cui non sono riuscito ad avere accesso perché non ho 14 euro al mese da dare solo per la curiosità.

“Beyoncé e Jay-Z”, dice il nutrizionista Marco sul sito, “hanno capito fin da subito che questa dieta fatta da loro non sarebbe potuta essere tenuta segreta a lungo, ma che tutti dovrebbero avere accesso a uno stile di vita sano basato sui vegetali. Tutti, non solo le star, hanno bisogno di mangiare meglio”. L’hanno detto loro, è ormai legge scritta sulla pietra.

Non c’è ovviamente una versione italiana dell’app al momento, ma essendo a pagamento non
disdegneranno i vostri soldi: se andate sul sito e compilate i dati e le vostre esigenze, nessuno vi fermerà al momento di sottoscrivere un abbonamento.

La Regina ha parlato, ha detto “Join My Meal”.
Voglio vedere chi prenderà ancora i vegani per il culo adesso.

Segui MUNCHIES su Facebook e Instagram.