Sono dell'unico paesino in un mare di destra in cui il PD ha preso il 48%

È Paciano, in Umbria.

|
mar 13 2018, 7:45am

Un momento del servizio da Paciano.

Non avrei mai pensato di trovare “Paciano” nelle tendenze di Twitter e ora che ci penso, non avrei mai pensato di scrivere qualcosa su Paciano in un articolo.

Molto probabilmente il nome in questione non vi dirà molto ed è logico così: sto parlando di un minuscolo borgo umbro di 16 chilometri quadrati con 970 abitanti circa e più chiese che bar. È anche il posto in cui sono nato e cresciuto.

Perché ne sto parlando? Perché Paciano è uno pochi dei comuni in cui il PD ha raggiunto un gran risultato. Infatti, se su scala nazionale, il PD è sceso sotto il 20 percento, toccando il suo minimo storico e portando Renzi a dare le dimissioni “a data da destinarsi”, a Paciano—dove l’81,49 percento della popolazione è andata a votare—ha preso il 48. Il tutto, in un mare di blu di comuni conquistati dalla destra, come vi mostra l'immagine qui sotto.

Certo, se si fanno due conti, il dato è piuttosto insignificante: il 48 percento in questione equivale a poco meno di 289 voti, un sesto della capacità di una nave da crociera media. Ma questo dato ha incuriosito anche gli autori di Propaganda Live di Zoro, che hanno mandato Mirko Matteucci a parlare con gli abitanti di Paciano per capire perché proprio lì il PD sia riuscito a raggiungere questo incredibile.

Durante il servizio, andato in onda venerdì scorso, Paciano veniva paragonato al villaggio di Asterix, con il dominio romano rappresentato dalle “legioni di centro destra” e la resistenza del villaggio dell’Armonica da “un piccolo villaggio di irriducibili comunisti”.

Matteucci, insieme a Leonardo Parata, gira per il paesino chiedendo a diversi passanti (tutte persone che conosco, perché a Paciano tutti conoscono tutti) il “segreto di Paciano”, e il tutto è così di sinistra che il primo intervistato risponde di non aver votato PD ma Potere al Popolo. Poi attribuisce la vittoria “al vino e agli alimenti come la selvaggina e l’olio.”

Un altro che spiega che gli alimenti non c’entrano niente: il segreto sta nel fatto che a Paciano “non c’è più popolazione: sono tutti morti.” Ecco, se i Giovani Democratici di Pesaro hanno pensato che il motivo della disfatta del PD fosse causata proprio degli elettori morti, a Paciano si sostiene il contrario.

Le strade, a rimarcare questo fatto, sono sempre deserte. L'unico posto vagamente popolato sembra la sede del Partito Democratico, dove è in corso una riunione con quattro persone—tra cui il sindaco Riccardo Bardelli, che sostiene che il segreto sia nell'attitudine all’apertura e nell’aiuto verso coloro che hanno difficoltà. Forse è proprio questo ha spinto Ed Sheeran a comprare casa a Paciano e a diventare il novecentosettantasettesimo abitante. ¯\_(ツ)_/¯

Altre ragioni sparse, per chi a questo punto non fosse ancora convinto: Paciano è un posto piuttosto isolato dal mondo, in cui le persone sono molto legate all’agricoltura e all’ambiente (David McTaggart, il fondatore di Greenpeace International è stato residente per molti anni a Paciano) e c'è una forte eredità antifascista. È un posto che continua a esistere solo grazie gli stranieri che ogni anno passano le loro vacanze estive là.

Ma Paciano è anche un posto in cui un ventenne non può vivere—a meno che l’aspirazione sia quella di bere Campari monodose al bar aspettando che succeda qualcosa. E a volte quel qualcosa è l'opposto di ciò che succede nel resto d'Italia.

Il servizio su Paciano parte intorno al minuto 36:

Altro da VICE
VICE Channels