Gli Oasis rifiutarono di partecipare all'OST di "Trainspotting" perché pensavano fosse un film sui treni

Purtroppo è vero — non c'è limite alla vacuità del cervello dei Gallagher.
19 ottobre 2016, 12:23pm

Sono settimane difficili per i fan degli Oasis. Prima Liam Gallagher paragona il fratello Noel ad Adolf Hitler, per poi asserire che una reunion della band sarebbe come se Gesù non fosse mai stato crocifisso (...). Questo ennesimo screzio è la ciliegina sulla torta di un'estate in cui Liam ha chiamato più e più volte Noel "potato", sia sul Twitter che in alcune interviste. E adesso, caro lettore, abbiamo un'altra perla dei fratelli più babbi di quell'isola che non sta più in Europa. 

A quanto pare, la produzione del film di culto del 1996 Trainspotting aveva tentato di contattare gli Oasis per chiedere loro di contribuire alla colonna sonora, ma la band rifiutò immediatamente perché aveva dato per scontato che si trattasse letteralmente di un film su cultori dei treni, anziché una black comedy sulle vite di eroinomani scozzesi. Questa notizia è stata riportata dal Telegraph dopo un botta e risposta con il producer di Trainspotting Andrew MacDonald e la costumista Rachel Fleming a una recente proiezione del film in occasione del suo ventesimo anniversario. 

"Danny è di vicino Manchester e gli sarebbe piaciuto tantissimo se Noel Gallagher avesse collaborato, ma c'è una ragione precisa per cui la cosa non avvenne," ha spiegato MacDonald. "È persino venuto al party di lancio del film a Cannes, ma non mi spiegavo come mai non ci avesse concesso nemmeno una traccia." Fleming poi interviene per puntualizzare: "Ho incontrato Noel [Gallagher] in giro la scorsa settimana, e mi fa: 'Guarda, a saperlo avrei volentieri fatto qualcosa, ma onestamente ero convinto che si trattasse di un film su gente che ammira i treni. Non so perché.' — ecco cosa mi ha detto."

Questa storia ti fa pensare... Quali altri film Noel Gallagher avrà deciso di pisciare, o semplicemente di non guardare, perché era convinto che il titolo fosse la descrizione letterale del film? Tipo che Pomodori Verdi Fritti fosse un film sulla cucina, Qualcuno volò sul nido del Cuculo un documentario su un rarissimo caso di cuculo che nidifica e conseguente invasione di domicilio, Space Jam un film su una peculiare marmellata e così via. Insomma, nel caso doveste parlare con i fratelli Gallagher in futuro ricordatevi che NON CAPISCONO LE METAFORE.

Segui Noisey su Facebook e Twitter.