Il mondo dei videogiochi è in una guerra per le informazioni