Centinaia di italiani sono stati infettati da un malware nascosto da anni sul Play Store