Lo psicologo di un carcere spiega come si relaziona agli assassini