Questo minuscolo Game Boy portachiavi è un sogno anni '90 che diventa realtà

Non lo potete comprare, ma potete farvelo da soli.

Prepara i tuoi enormi pollici da adulto e la tua lente d'ingrandimento. Questo minuscolo simulatore di un Game Boy è il portachiavi per cui da piccolo avresti ammazzato.

Chiamato Keymu, il tenero aggeggio è stato creato da Vincent Buso. Ha quattro bottoni e gira su un chip Intel. Come nota Gizmodo, ha precisamente il design del Game Boy Advance SP, ma in formato portachiavi. Buso ha spiegato ad Hackaday che il chip è una bella bombetta per il tuo piccolo computer: un processore dual core 500Mhz con 1GB di RAM, 4GB di memoria flash, Bluetooth, Wi-Fi, gestione energetica e la tua interfaccia input/output inclusi USB e carta SD.

Nel video del prototipo, Buso testa una serie di videogiochi per NES, SNES, GBA e Game Boy. Mario Kart Super Circuit sembra particolarmente figo sul minuscolo display OLED da 1,5 pollici. Dai, negli anni Novanta abbiamo passato ore a fissare il Tamagotchi, guidare su una pista arcobaleno in miniatura non dovrebbe essere un problema.

Buso ha scritto su Hackaday di essere stato ispirato dal piccolo Game Boy Color presentato alla Hackaday SuperConference by Sprite_TM del 2016. Ma se muori dalla voglia di mettere i pollici su questa minuscola console, devi costruirtela da sola: Buso ha scritto nei commenti al video che visto che la versione è un prototipo ancora da perfezionare,"non è in vendita," ma sta pianificando di postare le istruzioni per rendere l'intero progetto open-source.

Ora, chi sarà il primo a installarci Doom?

Questo articolo è apparso originariamente su Motherboard US.