FYI.

This story is over 5 years old.

Μόδα

Le sexy felpe di Sexy Sweaters

I vestiti inesistenti vanno di brutto quest'anno. Sul serio.
Jamie Clifton
London, GB
30.11.11

Quest'anno, nel mondo della moda, i vestiti virtuali si conquistano il titolo di "capi più sexy del 2011". Scherzi a parte, nel 2026, quando sarà possibile stampare in 3D persino mentre si torna a casa ubriachi sugli autobus notturni, le ragazze con cui sarete troppo vecchi per avere una relazione indosseranno queste felpe, immedesimandosi ironicamente nel vostro passato.

All'inizio del 2011, un ragazzo di nome Alex Gibson ha iniziato a photoshoppare diversi capi d'abbigliamento. I risultati? Incredibili. Di lì a poco, l'idea di modificare felpe con software di trattamento immagini ha conquistato la Rete, dando vita a quintali di insulsi tumblr-cloni. Questa era la situazione, almeno fino a quando il tumblr di Sexy Sweaters è andato online, spazzando via tutta l'altra merda e sostituendola con le più sconvolgenti stampe-su-felpe di tutti i tempi. I soggetti? Tutti, da Oprah in versione Gesù a una foto di Nick Knight che ritrae Devon Aoki come "folle cyborg-killer nativa del pianeta-moda".

Pubblicità

Sexy Sweaters è gestito da Greta Gibbens e Alec Weitl, due ragazzi conosciutisi al liceo e diventati migliori amici dopo essere stati cacciati dalla lezione Educazione Fisica. Il loro sito non è diventato popolare solo grazie alle grafiche più assurde, ma anche in conseguenza della loro politica alla "qualsiasi reblog è un buon reblog". Greta e Alec non si fanno problemi a riportare i commenti dei troll, e invitano gli utenti a partecipare al dibattito e lo sviluppo di grafiche sempre più folli. Al momento, il duo sta cercando di stampare alcuni dei suoi lavori, nella speranza di smorzare il dolore derivato dalla visione dei disegni e dalla consapevolezza che nessuno li stia indossando.

VICE: La vostra idea parte dalla volontà di stampare cose mai stampate prima, giusto? Ora però sembra giunto il momento di entrare nel mondo reale.
Greta Gibbens: Be', non definirei le nostre grafiche "instampabili", il problema sta nei costi e nella complessità del concretizzare un progetto del genere. La ragione per cui questo tipo di felpe non è mai stato stampato prima è perché si è convinti della mancanza di un mercato pronto ad accoglierle a causa all'elevato costo di produzione. La speranza è che, grazie ai nostri fan, il progetto possa funzionare.

Quali sono le grafiche più quotate tra i vostri fan?
Produciamo disegni per ognuna delle nicchie di tumblr. Facciamo felpe kawaii, felpe Harry Potter e felpe Doctor Who, e la quantità di commenti raccolti, in generale, è piuttosto sorprendente.

Pubblicità

Vi è mai capitato di trovarvi in disaccordo e di voler rimuovere un disegno?
Se uno di noi sta creando un maglione che non ci convince, ne parliamo e facciamo in modo che entrambi ne seguano gli sviluppi—anche se, devo dirlo, sono pochi i soggetti che abbiamo deciso di non pubblicare. Per farti un esempio, mi sarei sentita veramente a disagio con la stampa di Chris Brown, sarebbe stato come glorificare gli abusi domestici.

Ti preoccupa l'idea che qualcuno inizi a stampare prima di voi? Sono in molti a photoshoppare indumenti, no?
Ho guardato un sacco di blog simili a Sexy Sweaters e, ad essere onesti, non sono al nostro livello. Sono ossessionata da Photoshop dai tempi del liceo e sono capacissima di riconoscere il processo creativo dietro alle immagini di un sito—non sanno come farle, è evidente che sono indietro dal punto di vista qualitativo. E i blog che hanno immagini d'alta qualità, semplicemente, non hanno il nostro appeal. Creiamo felpe orrende e di cattivo gusto, eppure, ogni prodotto conta almeno 100 commenti.

In molti, su tumblr, dicono di odiarvi. Perché?
Non ci odiano sul serio. Riceviamo 700-800 messaggi al giorno, la maggior parte dei quali estremamente positiva. Non abbiamo intenzione di intasare le pagine dei nostri follower con 700 messaggi di ringraziamento al giorno. Pubblichiamo solo le risposte più divertenti, quelle che piacciono alla gente. Tutto qui.

E per quanto riguarda le vere manifestazioni di odio ricevute e pubblicate sul blog?
Be', sai, i troll non sono persone particolarmente fantasiose, e lo dico con amore. In passato mi sono trovata anche io ad affrontare la dipendenza da 4chan. Il fatto è che se una persona odia qualcosa, allora tutti pensano "Oh, avrei dovuto dirlo anche io." Lo abbiamo notato quando ci hanno definito "razzisti". Non abbiamo mai postato contenuti razzisti, ma una persona, una volta, ci ha scherzosamente chiamati razzisti, e noi gli abbiamo risposto. A settimane di distanza, continuiamo a ricevere domande sul nostro essere o meno razzisti, nonostante sia un giudizio privo di fondamento.

I soliti ignoti al lavoro. Mi è piaciuto molto anche il dibattito sulle sostanze stupefacenti. Perché non avete disegnato più capi legati alla droga?
In realtà ne postiamo un sacco. Qualcuno ci ha anche chiesto di smettere.

Siete contenti che i vostri prodotti siano diventati virali?
Sì, la cosa mi fa veramente piacere. In passato ho trascorso un sacco di tempo su 4chan. Io e il mio ragazzo ci siamo messi assieme grazie all'interesse comune per i memi. Mostrargli i nostri traguardi su reddit e knowyourmeme è stato incredibile, semplicemente surreale. Ho visitato quei siti per anni, e ora ne faccio parte.

Vivere il sogno.