Trump si fa mandare un bel documento pieno di notizie positive due volte al giorno

Si chiama “propaganda document” ed è una raccolta di complimenti e belle foto che servono a metterlo di buon umore.

|
ago 11 2017, 9:24am

Foto via VICE News

Da quando è in carica, Trump riceve una cartellina speciale per due volte al giorno.

La prima arriva alle 9.30 del mattino, la seconda attorno alle 16.30.

È così importante che persino gli ex capi di ufficio stampa e staff del presidente, Spicer e Priebus, volevano consegnargliela di persona.

Dentro però non ci sono informazioni riservate o report segretissimi, ma screenshot di articoli positivi nei confronti dell'amministrazione Trump, tweet di ammirazione per il Potus, e trascrizioni di interviste filo-governative.

Ci sono persino ritagli di foto in cui Trump è venuto bene. Lo chiamano "The propaganda document".

Da quanto si apprende, l'unica spiegazione arrivata dallo staff della Casa Bianca sarebbe stata che bisogna cercare di essere "più positivi."

Il processo di costruzione del "propaganda document" comincia in una war room del Republican National Committee.

A questa war room sarebbe stato demandato il compito di setacciare le news locali e nazionali, i media cartacei e digitali, alla ricerca di feedback sull'operato del presidente.

Alle sei di mattina, ogni giorno, tre componenti dello staff arriverebbero al RNC per monitorare CNN, MSNBC, FoxNews, internet e i giornali.

Ogni 30 minuti, poi verrebbe inviata una mail all'ufficio comunicazione della Casa Bianca coi contenuti trovati—trascrizioni, tweet, screenshot da trasmissioni tv.

Da qui poi verrebbe fatta una cernita dei bits più positivi da inviare al presidente—e in giorni di magra, qualche bella foto del presidente.

Leggi anche: 9 dichiarazioni di Donald Trump talmente assurde da sembrare inventate

"Beh probabilmente il fatto che il presidente si svegli di buon umore può essere utile alla causa," ha spiegato un ex componente del comitato Repubblicano.

Contattato da VICE News, Spicer ha spiegato che la vicenda non è proprio come viene raccontata. Gli abbiamo chiesto se la storia fosse falsa, ma non ci ha risposto.

Farsi redigere una rassegna stampa mattutina è normalissimo—e buona prassi—per qualsiasi presidente.

Obama stesso si faceva preparare delle cartelle su ciò che si diceva attorno al suo operato.

La produzione di una rassegna fatta esclusivamente di notizie positive per Trump—e il fatto che l'RNC si presti alla sua redazione—è sembrato però quanto meno anomalo, per molti membri dello staff della Casa Bianca.

"Se avessimo preparato una roba del genere a Obama sarebbe scoppiato a ridere," ci ha spiegato David Axelrod, senior adviser dell'ex presidente nei suoi primi due anni di mandato.

"Il comitato Repubblicano lavorerà sempre per difendere l'operato della Casa Bianca e dei suoi membri del congresso. Il lavoro della nostra war room deve esser visto in questa prospettiva," ci ha invece spiegato la portavoce del RNC Lindsay Jancek.

Leggi anche: I 4 motivi per cui la presidenza Trump potrebbe finire prima del tempo

Secondo altri membri interni alla Casa Bianca, questa doppia iniezione di ego giornaliera sarebbe stata un'idea di Priebus e Spicer, pensata per ingraziarsi il presidente. "Spirito di sopravvivenza."

Non a caso, ha notato qualcuno, da quando Spicer e Priebus sono andati via il documento sarebbe stato redatto con minor frequenza.


Segui VICE News Italia su Twitter e su Facebook

Foto via VICE News

Altro da VICE
VICE Channels