Ascolta la registrazione in cui XXXTentacion confessa i suoi crimini

L'ha ottenuta Pitchfork, X confessa di aver picchiato la sua ex e di avere accoltellato delle persone.
24 ottobre 2018, 6:58am
xxxtentacion confessione

Pitchfork ha ottenuto una registrazione di XXXTentacion, ucciso a giugno 2018, in cui parla dei crimini di cui era accusato e per cui sarebbe dovuto essere processato. Avevamo già riassunto i dettagli del caso: X era accusato di avere picchiato la sua ex-ragazza, all'epoca incinta, di averla strangolata, tenuta prigioniera e di avere corrotto dei testimoni.

Nella registrazione, che risale a ottobre 2016 e di cui potete ascoltare un estratto, X dice:

"Ho reso un'altra persona la fonte della mia felicità ed è stato un errore fin dall'inizio, no? Ma lei ha sbagliato, ogni volta, fino ad ora. Finché non ho cominciato a farle il culo [fucking her up, ndt], fra. Ho cominciato a farle il culo perché aveva fatto un singolo errore. E da lì è cominciato il ciclo. Ora ha paura. Quella ragazza ha paura per la sua vita. E lo capisco."

In un'altra parte dell'audio X dice "Ucciderò quella puttana se proverà a scherzare con me". Le persone con cui sta parlando non sono state identificate, ma dicono a X che non può passare del "tempo in privato" con la sua ex e provano a tranquillizzarlo quando lui gli dice di avere avuto pensieri suicidi.

X parla inoltre di una rissa in cui avrebbe accoltellato otto persone per spiegare ai suoi interlocutori il motivo per cui la sua ex ragazza avrebbe paura di lui. "Ha visto 'sta merda, lo sa", dice. Ma cosa? "Mi hanno messo sul giornale per aver accoltellato della gente. Quanta ne hanno messa? Hanno detto che erano tre, erano otto". La notizia è stata confermata da Pitchfork, che ha fatto risalire il fatto a gennaio 2016. Un testimone aveva dichiarato alla polizia di avere visto "un maschio di colore con dei tatuaggi in faccia che brandiva un coltello".

Pitchfork scrive di avere ottenuto la registrazione, che dura 27 minuti, dalla corte dove si sarebbe dovuto tenere il processo a X. Secondo la corte, sia per l'accusa che per la difesa la registrazione era considerata come una confessione e sarebbe probabilmente stata la prova cardine su cui si sarebbe basato il processo.

Elia è su Instagram.

Segui Noisey su Instagram e su Facebook.