FYI.

This story is over 5 years old.

C'è stato un altro rave illegale a Milano

Questa volta gli antagonisti se la sono presa con il buio, contro il quale hanno addirittura acceso delle #Lanterne.
25.6.15

Un cittadino insoddisfatto.

Un mini-rave non autorizzato in Darsena, con musica, alcol e lanterne. È successo nella notte fra mercoledì e giovedì quando un gruppo molto folto di giovani in cui non sappiamo se militassero antagonisti del buio, hanno dato vita a una festa dedicata a queste fantomatiche "Lanterne" di un genere musicale definito "Zen".

"Un evento culturale, di forte impatto emotivo e scenografico, per un incontro tra la città e i suoi visitatori in occasione dell’EXPO, che vuole proporsi come appuntamento annuale ripetuto nel mese di giugno con il nome di: #LaNottedelleLanterne a Milano", scrivono gli organizzatori sulla bacheca dell'evento.

"I partecipanti all'evento potranno scrivere su 1.000 e più lanterne di carta biodegradabile un loro pensiero. Con il sopraggiungere del buio le lanterne, illuminate da un lumino all’interno, verranno rilasciate sull’acqua del Naviglio e seguiranno #10minuti di silenzio."

Ovviamente i #10minuti di silenzio non sono stati rispettati. Al contrario, le migliaia di giovani partecipanti all'#evento hanno #occupato le strade, bloccando il traffico e mandando in #tilt la circolazione per qualche ora, la scorsa sera.

Non abbiamo parole per il caos che questa città continua a subire per via di rave di questo tipo. Sicuramente non c'è stato niente di zen. Alla cittadinanza va come al solito l'onere di vedersi sporcate le strade il giorno successivo.