Qual è la città italiana più metal?

Abbiamo calcolato la media dei gruppi metal pro capite per ogni città italiana e questi sono i dieci comuni più duri.
23 giugno 2016, 8:29am

Secondo l'Encyclopaedia Metallum, un database online che contiene all'incirca 109,666 band heavy metal da tutto il mondo, in Italia ci sono 5.833 gruppi che sacrificano sangue e sudore agli oscuri dèi della doppia cassa. Dal momento che il sito sembra abbastanza accurato, nonostante i calcoli siano sempre un po' approssimativi, ci siamo chiesti quale sia la città italiana che si merita il titolo di capitale del metallo. Abbiamo quindi proceduto con i nostri calcoli a riguardo, ed ecco cosa ne è uscito.

Nel nostro Paese, sempre secondo l'archivio, ci sono ben 684 label dedicate al genere, di cui 412 ancora attive. Otto si dedicano al Thrash, circa il doppio al Grindcore, una decina al Doom, parecchie sono specializzate in Death Metal, ma ancora di più in Black Metal. Sembra che il nostro sia un Paese Black, ma andiamo a esplorare regione per regione, anzi, città per città.

Dopo un breve calcolo basato sul numero di gruppi metal presente in un comune diviso per gli abitanti di tale comune, abbiamo ricavato una sorta di Metal pro capite. Di seguito, i risultati delle dieci città più dure d'Italia. Partiamo con il conto alla rovescia:

10) CAGLIARI: Ve lo dico subito, questa è l'unica città del nostro elenco che non sta al Nord Italia. Sembra ovvio che le nebbie, i freddi e i vini rossi contribuiscono a formare lo spirito metallico del nostro Winterfell, ma anche Cagliari, come sappiamo, ha dalla sua un bel po' di capelloni incazzati. Quindi EJA al metal e ora un bel pezzo di un gruppo cagliaritano.

9) LECCO: Da Lecco arriva un'ottima concentrazione di metallo, oltre che di leghisti, sarà perché la lega e i metalli sono sempre associati. Lecco è un capoluogo lombardo popolato da 47.999 abitanti e ha all'attivo ben 27 gruppi metal, stando a quanto dice il nostro sito. La media è di 0,0005625 metallari pro capite. Eccone un esempio:

8) MANTOVA: Uno dei nostri in redazione è mantovano, e adesso è chiaro a tutti chi è il più metal, anche grazie a un impressionante numero di band (28) per soli 48.761 abitanti. Ascoltiamo assieme un po' di metal mantovano per festeggiare:

7) COMO: Un'altra volta la Lombardia, un'altra volta quel bacino tra la Lega e l'imprenditoria lombarda che porta i migliori a formare gruppi metal e i più scrausi a diventare Rosa e Olindo. Consigliamo a tutti i giovani comaschi di seguire le orme di quelle 56 band che portano in alto il nome della violenza musicale e abbassano la media dei reali omicidi nella zona.

6) BELLUNO: Ci avviciniamo alla zona calda della classifica e, contemporaneamente, ci avviciniamo alla zona calda d'Italia: il Nordest. In Veneto ci sono un sacco di fioi arrabbiati, e nella piccola Belluno, di soli 35.870 abitanti, militano o hanno militato 25 gruppi rendendola la sesta città più metallica d'Italia. Ecco un po' di sound bellunese:

5) BERGAMO: Per dire, non ci sono soltanto i Verdena, nella città dell'aeroporto Ryanair. Ci sono anche addirittura 85 band che ai Verdena li riempiono di mazzate (musicalmente parlando) e fanno onore ai loro 119.381 concittadini. Ascoltati un po' di black metal cantato in dialetto bergamasco:

4) VICENZA: Eccoci di nuovo nella Regione Veneto, la regione più armata d'Italia e adesso scopriamo anche la più metallara. La seconda città veneta più cattiva è quella abitata da 112.953 "magnagatti", che nei casi più fortunati hanno smesso di alimentarsi di felini e iniziato a consumare anime. 83 furiose formazioni, di cui una è questa:

3) TREVISO: Entriamo in zona podio e troviamo un altro capoluogo della Serenissima. Eccoci alla bella Treviso che, sotto le apparenze altoborghesi, nasconde un cuore di metallo. Saranno contenti i suoi 83.731 abitanti di avere tra loro ben 58 formazioni metal. Continuiamo a dar fastidio ragazzi!

2) VARESE: Non stupisce che la zona "Bestie di Satana" sia anche quella, in Lombardia, con la maggior concentrazione di amici del Malvagio. Le sue 66 (hey) formazioni dedite al metallo contribuiscono a sfondare i timpani degli 80.799 varesotti, che si ritrovano all'incirca 0,0008168 metallari pro capite.

1) PORDENONE: Al primo posto troviamo questo ridente comune del Friuli Venezia Giulia, che come molti sapranno è una regione in cui l'Occulto ha parecchio spazio per armarsi. Con i suoi 51.229 abitanti e le sue (sempre a quanto dice il sito) 43 band metal, la città ha vinto il premio Burzum Italia 2016. Complimenti ai Tre Allegri Ragazzi Morti che hanno resistito tanti inverni a Pordenone e sono comunque rimasti immuni al metallo.

Chiaramente, tutti i numeri del Mondo non ci daranno mai una prospettiva qualitativa della scena metal di una città, che è una materia un po' più complessa. Solo perché un sacco di band vengono da una specifica area non significa necessariamente che siano fighe e nemmeno ci dice nulla su quanto il luogo supporti attivamente la propria scena con infrastrutture e locali metal-friendly. Speriamo che le città in classifica, ma pure quelle fuori dalla top ten, si rendano conto che avere un po' di metalli in giro fa bene alla vita culturale urbana.