FYI.

This story is over 5 years old.

"Don't Count on Me" dei Lost Balloons è la ballata power pop del mese

Il progetto di Jeff Burke e Yusuke Okada esce dallo studio e vola in Italia per cinque date.

Prima di tutto, i Lost Balloons non assomigliano per niente ai Radioactivity. La nuova band del geniale Jeff Burke (Marked Men, Potential Johns, Radioactivity) lo vede a fianco di Yusuke Okada (Suspicious Beasts) per quattordici canzoni che attingono da power pop, psichedelia, sperimentazione e, naturalmente, punk. Il progetto, iniziato nel 2011 quando i due si trovavano insieme in Giappone, è finalmente diventato un vero gruppo (e non più un progetto da studio) e ha annunciato un tour europeo (con cinque date in Italia).

Pubblicità

Eppure basta dare un ascolto ai Lost Balloons ed è chiaro che questo gruppo è ben diverso dai progetti precedenti, pur mantenendo la perfezione melodica a cui Burke ci ha abituati. Ascolta la semi-acustica "Don't Count on Me", che fa la sua prima apparizione pubblica qui sotto, insieme a una breve storia dei Lost Balloons, del futuro della band e di che cosa ha in programma Jeff Burke, presa direttamente alla fonte. Ascolta qualche pezzo dei Suspicious Beasts qui e occhio all'LP su Alien Snatch.

Com'è iniziato il progetto Lost Balloons?
È iniziato in Giappone nel 2011 quando Yusuke mi ha chiesto di aiutarlo a registrare un pezzo. Ho affittato una sala prove per qualche ora e siamo finiti per registrare più di una canzone. Ci siamo divertiti molto così abbiamo deciso di iniziare un progetto da studio. Una volta che ci siamo entrambi trasferiti negli Stati Uniti Yusuke veniva a trovarmi a casa mia in Texas ogni volta che poteva per registrare.

Il materiale, che ha il tuo tocco distintivo, è molto diverso da quello a cui ci hai abituato in passato. Cosa ti ha spinto ad allontanarti dalla tua solita formula?
Penso che il fattore più importante sia che ci lavoro con una persona nuova: Yusuke ha scritto almeno metà delle canzoni che abbiamo registrato. Detto questo, non pensavo di fare per forza qualcosa di diverso quando abbiamo cominciato. Ho sempre registrato roba a tempo perso che non suonava come nessuna delle mie band, ma di solito non la facevo uscire.

Pubblicità

Quali sono le sonorità o le band a cui ti sei ispirato?
Non mi pare ci fossero gruppi che cercassimo di emulare nello specifico, ma sono sicuro che ci fosse una forte influenza da parte di quello che stavamo ascoltando al tempo. Di sicuro avevamo le idee chiare per certi suoni, ma la maggior parte l'abbiamo decisa sul momento, registrando. Ogni canzone cominciava con chitarra e batteria, poi piano piano aggiungevamo nuove parti. Spesso Yusuke mi chiedeva semplicemente di far suonare certe parti "più pazze", e a volte succedeva per caso di trovare il suono perfetto smanettando con strumenti, effetti, ecc.

State per partire in tour per l'Europa, come mai non negli Stati Uniti?
Già, il nostro primo disco esce questo mese per l'etichetta tedesca Alien Snatch, così andiamo in tour per promuoverlo. Andiamo insieme all'altra band di Yusuke, Suspicious Beasts. Anche il loro nuovo album esce per Alien Snatch. Per gli USA aspettiamo di avere un disco da promuovere anche qui.

Cosa farai adesso che sia Radioactivity che Lost Balloons sono in piena attività?
Spero semplicemente di rimanere attivo e suonare il più possibile. Ho cominciato a lavorare a nuove registrazioni, ma non sono sicuro di usarle. Yusuke sta scrivendo del materiale da solista e registrando con il suo gruppo di Brooklyn, i Friend.

SUSPICIOUS BEASTS & LOST BALLOONS IN ITALIA
23/09 MER - Groove - Lugo (VI)
24/09 GIO - Loggia del Leopardo - Vogogna (VB)
25/09 VEN - T-Club - Tabiano Terme (PR)
26/09 SAB - Edonè - Bergamo