Pubblicità
Motherboard

Perché Facebook sta segnalando e cancellando un sacco di post come spam

L'algoritmo di moderazione automatico di Facebook oggi non è di buon umore, e per questo motivo ha cominciato a segnalare e cancellare una marea di post come spam.

di Federico Nejrotti
23 agosto 2018, 12:39pm

Immagine: Pixabay

Dalle prima ore di questa mattina utenti di Facebook provenienti da tutto il mondo hanno iniziato a segnalare numerosi problemi con la pubblicazioni di post di qualunque tipo sul social network. Infatti, poco dopo aver pubblicato un link o un video su YouTube, molti di questi utenti si sono ritrovati lo stesso post segnalato come spam e cancellato da Facebook stessa — Salvo avere la possibilità di ripristinarlo quasi immediatamente segnalando a Facebook che, di fatto, non si trattava di spam.

Il fenomeno ha giustamente lasciato tutti questi utenti spiazzati: tra chi si è infervorato additando una presunta matrice politica alle operazioni di censura, fino a chi ha sfiorato il comico: come il nostro collaboratore Vincenzo Tiani, che dopo aver pubblicato poche ore fa un articolo su un episodio di erronea censura da parte degli algoritmi automatici di indicizzazione di Google, si è ritrovato lo stesso articolo automaticamente censurato sulla propria timeline di Facebook.

Perché sta succedendo? È impossibile saperlo con precisione vista la nota cortina di ferro che separa i meccanismi interni di Facebook dagli utenti su cui agiscono, ma è facile intuire le cause del disguido. Gli algoritmi di monitoraggio sfruttati da Facebook, come qualunque altro algoritmo, sfruttano dei fattori per classificare gli elementi che prendono in esame. In questo caso si tratta, probabilmente, di un sistema che scansiona automaticamente i link pubblicati dagli utenti sul social network per effettuare una prima verifica della loro compatibilità con i termini della piattaforma. Che si tratti di siti illegali in lista nera, redirect a contenuti particolarmente osceni o visivi, ci sono buona possibilità che una grossa parte di questi link venga automaticamente scremata da Facebook.

I problemi arrivano quando, per qualche motivo, i fattori che regolano questo processo si ritrovano sballati: probabilmente alcuni lavori in corso sulla piattaforma stessa hanno causato un'alterazione anomala di questi fattori e hanno generato il disguido. Cosa fare? Prima di tutto non arrabbiarsi — Non ha senso in questo momento perché il problema è completamente fuori dal nostro controllo. Dopodiché, ogni qual volta vi succederà, confermate rapidamente a Facebook che il post cancellato non corrisponde a spam, e la piattaforma provvederà a ripristinarlo rapidamente.

Probabilmente il problema rientrerà entro fine giornata. Non dannatevi.

Segui Federico su Twitter: @nejrottif