Pubblicità
Attualità

Esiste della fan fiction erotica su Salvini e Di Maio, ma forse non siete pronti

Le fan fiction Salvimaio esistono da tempo su Wattpad, ma una volta lette non si torna più indietro.

di Francesca Morini
23 agosto 2018, 7:14am

Foto via Wattpad.

Internet è un mondo estremamente vario e per questo, ormai, sono difficilmente impressionabile. Poi l'altro giorno sono capitata su questo tweet:

Vedere le parole “fan fiction”, “Salvini, “Di Maio e “smut” tutte nella stessa frase mi ha provocato un brivido gelato la schiena, ma facciamo qualche passo indietro.

Prima di tutto, per chi non avesse familiarità con il termine, una “fan fiction” è un racconto basato su un film, un libro o una serie tv, autoprodotto dai fan stessi, che attraverso piattaforme come Wattpad sono liberi di sfogare il proprio amore per i loro personaggi preferiti. Solitamente una fan fiction è strutturata in capitoli, che vengono pubblicati con cadenza più o meno regolare e possono essere commentati e votati da altri utenti della piattaforma, acquisendo popolarità.

Si tratta perlopiù di storie di amore di coppie fittizie (ad esempio, sono molto popolari quelle su alcuni membri degli One Direction, e il tristemente noto 50 sfumature di grigio nasce da una fan fiction basata su Twilight) e ne esistono diversi tipi, partendo dalle innocenti “fluff” o “lime”, fan fiction romantiche e a lieto fine, passando per le “angst”, racconti dal contenuto più dark e triste, fino ad arrivare alle “smut” o “lemon”, dall’esplicito contenuto sessuale.

Ed è qui che torniamo alla recente scoperta: su Wattpad esiste una prolifica comunità italiana di autrici di racconti erotici i cui protagonisti sono proprio Salvini e Di Maio. O come vengono chiamati in gergo i “Salvimaio”. Oltre ad avere le copertine con grafiche più belle, il profilo di @salvimaio—citato nel tweet in alto—è anche quello con il maggior numero di racconti a tema politico.

Due delle copertine di @salvimaio.

Non solo salvimaio, ma anche Macron x Conte e DibbaMaio (storie sulla profonda amicizia fra Di Battista e Di Maio), i racconti sono piuttosto vari e alcuni sono ambientati in mondi di finzione (in gergo vengono definite “AU”, ovvero Alternative Universe fan fiction), come nel caso di “Is it Really so Strange?” che si svolge a Hogwarts, qui sotto un passaggio:

La struttura e le tematiche sono quelle classiche delle fan fiction, e non è la prima volta che succede: è famoso il caso di “Un amore a 5 stelle” che racconta la turbolenta storia d’amore fra Di Battista e Maria Elena Boschi.

Nell’universo Salvimaio, peraltro, esistono regole molto precise: Salvini viene sempre dipinto come seme (un termine derivato dallo yaoi giapponese che indica la persona attiva nel rapporto sessuale), mentre Di Maio è sempre uke (la persona passiva). Quasi una sorta di satira politica molto fuori dagli schemi, se si fa un grossissimo sforzo di immaginazione, dove vengono ripresi temi politici (immigrazione, i 30 minuti di Wi-Fi gratis al giorno) in una chiave talmente assurda da risultare divertente.

Ho contattato su Instagram @salvimaio per chiederle qualche precisazione sulle storie che scrive: “Ho un mindset ormai acquisito per cui tendo a vedere otp praticamente ovunque [otp sta per “one true pairing”, ovvero la coppia “ideale” formata da due personaggi]. Non appena ho visto le occhiatine e gli insulti che [Salvini e Di Maio] si scambiavano e soprattutto dopo aver visto il murales di Roma ho trovato qualcosa su cui scrivere.”

“E comunque sì, sono assolutamente ironica, lo faccio perché mi diverto e nel frattempo mi alleno nella scrittura!” aggiunge, spiegando che non esiste un intento politico dietro a questi racconti: ”Faccio sempre del mio meglio per essere neutrale, nelle fan fiction includo anche personaggi politici diversi. Se insisto su Salvini e Di Maio è perché sono in una posizione molto conosciuta e tutti sanno quello che fanno. Non approvo politicamente nessuno dei due, ma non mi interessa trasmettere un’opinione politica a chi mi legge, è solo intrattenimento.”

In conclusione mi sento di avvertirvi: una volta lette non si torna indietro, sono immagini che rimarranno incise a fuoco nella vostra memoria. Procedete con precauzione e buona lettura.

Segui Francesca su Twitter.