sesso

Persone che fanno un sacco di sesso raccontano com'è fare un sacco di sesso

"Sono fiera del numero a cui sono arrivata. L'esperienza porta conoscenza."

di Ruth Faj
06 dicembre 2017, 5:00am

Quest'anno si è detto in lungo e in largo che i millennial non fanno sesso. Del loro modo di vedere il sesso e le relazioni, molto più permissivo rispetto alle generazioni precedenti, ma di contro di come i numeri e i dati del contatto fisico duro e puro siano considerevolmente scesi negli ultimi 30 anni. E la cosa ancora più buffa è quelli che fanno più sesso in Europa sono gli inglesi, notoriamente dei paletti arrugginiti, che di media arrivano a sette partner nel corso della vita. Già qualcosa.

Ovviamente ci sono un sacco di anomalie rispetto alla media—persone che fanno molto più sesso di tutti gli altri, non solo dei millennial! Ho parlato con loro di sex positivity, monogamia e di cosa impari degli esseri umani quando vai a letto con molti di loro.

CLYDE WALTON, ESCORT E MODELLO

VICE: Dimmi Clyde, quanti anni avevi quando hai perso la verginità?
Clyde Walton: Avevo 15 anni e l'ho persa con il mio primo fidanzato, che aveva 18 anni.

Con quante persone sei andato a letto, più o meno?
Troppe perché sia in grado di contarle, per via del mio lavoro. Davvero non saprei con quante, ma tante, tante.

Andare a letto con tutte queste persone ti ha insegnato qualcosa sull'essere umano in sé?
Non mi ha insegnato molto, semplicemente ho fatto esperienza e ho scoperto tutti i fetish che hanno le persone. L'unica cosa che mi importa è fare sesso sicuro—uso sempre le protezioni.

Perché ti piace il sesso?
Perché mi piace l'intimità che si crea con l'altra persona, sia che il sesso sia kinky sia che sia romantico o vero amore. Non c'è niente al mondo che ti dia la stessa sensazione pazzesca che farti un uomo che ti piace moltissimo. Adoro la connessione e il legame che si crea tra due corpi vicini, che si abbracciano.

Se potessi fare una cosa a tre con due persone famose, morte o vive, chi sarebbero?
Facile. Zac Efron e Tom Welling.

HANNAH WITTON, SCRITTRICE E VLOGGER DI SESSO E RELAZIONI

VICE: Sesso penetrativo o sesso orale?
Hannah Witton: Orale.

Cosa ne pensi delle relazioni aperte?
Penso siano una valida alternativa alla monogamia. Penso che siano salutari e piene di amore come le relazioni monogame. E che per alcuni funzionino davvero. E, sfortunatamente, penso che siano circondate da un forte stigma.

Slut-shaming?
Pessimo. È il 2017, per favore smettiamola di giudicare i comportamenti sessuali delle persone o il modo in cui si vestono.

Qual è la cosa più kinky che hai mai fatto o di cui hai mai sentito?
È difficile mettere in classifica i kink, perché ognuno ha limiti diversi—ma una delle cose più kinky che ho mai sentito è il needle play, una categoria di sadomaso. Forse non è il massimo per una persona che ha paura degli aghi.

FLORENCE, YOUTUBER CON "COME CURIOUS"

VICE: Con quante persone sei andata a letto?
Florence:
Tra i 19 e i 23 anni ho fatto scorta, quindi direi tra le 35 e le 40—ho perso il conto! E vorrei sottolineare che sono fiera del numero a cui sono arrivata. L'esperienza porta conoscenza.

Cosa ti ha insegnato in generale andare a letto con tutte queste persone?
Mi pare di aver imparato qualcosa da ognuno. Il sesso è diverso a seconda della persona con cui lo fai, e ti insegna che a ciascuno piacciono cose diverse. E poi ho imparato di me cose che non mi sarei mai aspettata. Ci sono persone che in camera da letto ti fanno aprire, altre che ti allontanano. Ma ogni esperienza che ho avuto, anche le molte di cui a posteriori mi sono pentita, mi hanno insegnato qualcosa del comportamento umano e di come possiamo aiutarci, consigliarci e amarci meglio.

Diventeresti mai poliamorista?
La risposta breve è: no. Sono a favore delle relazioni poliamorose, aperte, qualunque cosa. Ma per quanto riguarda me personalmente, qui faccio la sempliciotta e dichiaro che non fanno per me. Sono una persona gelosa—non ho intenzione di condividere il mio ragazzo con qualcuno.

Scambista?
Come dicevo, adoro l'idea di essere in una relazione aperta e sono a favore delle cose a tre etc. Ma personalmente non fa per me. Il mio cervello non me lo permetterebbe. Mi perseguiterebbe per anni. Non sarei mai in grado di fidarmi del mio partner dopo averlo visto scopare un'altra persona. Sono noiosissima. Ma a letto no, giuro.

REED, YOUTUBER INSIEME A FLORENCE

VICE: Con quante persone sei andata a letto?
Reed: Sorprendentemente non molte. Direi tra dieci e 30. Non ho mai tenuto il conto, perché non credo in quell'idea. Penso che tutte le persone con cui vai a letto—che sia un errore o no, che sia un'esperienza magica o meno—siano fondamentali per capire i tuoi interessi sessuali e diventare più matura.

Cosa hai imparato degli esseri umani in camera da letto?
Ho imparato che anche se ti senti un dio del sesso e pensi di sapere tutto, non è così. Ogni volta impari qualcosa di nuovo, anche con la stessa persona. Tutti sono diversi e tutti trovano eccitanti cose diverse in momenti diversi della loro vita. Non giudicare le persone da quello che trovano eccitante perché non puoi capirlo. E poi, non pensare che una persona che non è brava a letto non possa un giorno diventare bravissima.

Pensieri sulla monogamia?
La trovo una cosa molto vecchio stampo, molto arcaica. Religiosa. So che molte persone ci credono, ma non penso che sia perché vogliono davvero fare sesso con una persona sola—penso che dipenda dalle loro incertezze e dal bisogno di fidarsi. Personalmente, penso che la monogamia permetta alle persone di tradire e mentire ai partner e alle persone che amano di più al mondo.

Detto ciò, non penso che tutta la monogamia sia per forza stupida—per alcuni funziona, e penso sia una fantasia divertente, un bel pensiero romantico—e in quanto fantasia puoi averla. Penso semplicemente che non dovrebbe essere un'imposizione, perché poi ti rende profondamente infelice quando le cose vanno male. E ti senti sbagliato perché vuoi andare a letto con altre persone.

Qual è la tua posizione preferita, a letto?
So che fa ridere, ma cambia a seconda del partner. Al momento è la "flat doggy" che ho imparato su Cosmopolitan. C'è la donna a pancia in giù con il bacino alzato e l'uomo sulle ginocchia. Il motivo per cui mi piace è la sensazione di dominio. Mi sembra che si possa andare a fondo. Io sono una sottomessa—mi piace perdere il controllo. In questa posizione puoi farti strangolare, mettere dita in bocca... e poi mi fa venire.

LUKE HOTROD, PORNOSTAR E CANTAUTORE

VICE: Con quante persone sei andato a letto?
Luke Hotrod: Be', dipende cosa intendi. Sono sette anni che faccio porno e onestamente non ne ho davvero idea, ma avrei bisogno di una calcolatrice. Nella vita personale prima del porno, direi tra le 30 e le 50. Quindi dai 15 anni, quando ho perso la verginità, ad oggi... direi più di mille.

Cosa hai imparato dell'essere umano in sé facendo sesso con tutta questa gente?
Questa è una domanda difficile, perché ciascuno è diverso. Ora sono in un bar con un amico che conosco da tanti anni. Indossa scarpe marroni lucide, jeans e camicia rosa stirata da sua madre. Io ho jeans neri, felpa grigia e Converse. Sono molto fortunato ad aver viaggiato per tutto il mondo inseguendo una carriera da musicista e ad aver lavorato con alcuni dei più grandi artisti dei nostri tempi. Poi nel porno ho lavorato con alcune delle donne più belle del mondo. Ho 35 anni e una vita splendida, e il mio amico lavora in un call center. Ma se fossi in questo bar e ci vedessi insieme, penseresti che lui è un uomo d'affari e io uno studente squattrinato [ride]. Quindi per tornare alla tua domanda dire, "Non giudicare il libro dalla copertina." Ovvero: andare a letto con così tante persone mi ha insegnato che ciascuno è diverso e a ciascuno piace una cosa diversa.

Qual è la tua posizione preferita a letto?
La donna sopra, perché mi piace il sesso lento, profondo, sudato, guardandosi negli occhi. Sono uno a cui piace vedere l'altra arrivare all'orgasmo, e che ci sia chimica e si possa parlare. Dico sempre: il sesso migliore si fa se si parla.

Qual è la cosa più kinky che hai fatto?
Be', puoi immaginare che con il porno io abbia fatto quasi tutto—ma forse la cosa più kinky è stata fare sesso con la mia ragazza nel retro di un furgone, di ritorno da un concerto, mentre i miei genitori e i suoi erano davanti.

Segui Ruth su Twitter: @Shaydakisses