Perché Matteo Salvini non vuole diventare un allenatore di Pokémon

Perché Matteo? Perché non vuoi diventare un allenatore di Pokémon? :(

|
19 luglio 2016, 1:33pm

È sempre triste vedere un sogno infrangersi, ma quando il pianto è quello di Matteo Salvini, il leader della Lega Nord, la eco emotiva è quella di una tragedia. Quest'oggi Matteo Salvini ha annunciato attraverso un'accurata perifrasi sulla sua pagina Facebook di non voler diventare un allenatore di Pokémon. Ciò significa, per estensione, che non potremo mai sfidarlo, e dunque batterlo. Prendiamoci pure un attimo per digerire la cosa, non c'è fretta.

Il futuro del nostro caro leader non passerà mai per Smeraldopoli. Ci sembra quantomeno doveroso tentare di cercare di svelare le ragioni di questo agghiacciante coming out. Cosa ha allontanato la Lega Nord dalle Pokèball?

Il geocaching in Padania non funziona

Le ultime notizie sul tema connettività in Italia sembrano rassicuranti, ma non si può mai essere troppo sicuri. Forse Matteo Salvini non comprende la rivoluzione Pokémon Go perché è impossibile giocarci nel bel mezzo delle gradevoli colline brianzole. Magari una bella patacca satellitare per catturare dei Pokémon anche a Pontida.

Bulbasaur è verde e diciamocelo è una mezzasega

Ignorare questa problematica sarebbe non solo ingenuo ma, qui lo dico, omertoso: tra Charmander, Squirtle e Bulbasaur, i tre Pokèmon iniziali della prima generazione del videogioco—la stessa disponibile al momento in Pokémon Go—, Bulbasaur è senza ombra di dubbio il più vergognoso di tutti con quell'imbarazzante Foglielama che non ha nulla da spartire con la regale imperiosità dell'IDROPOMPA di Blastoise. Non voglio nemmeno accennare all'imbarazzo di avere un Venusaur verde munito di SOLARRAGGIO.

Come suggerito da un sagace commento, per Matteo Salvini Pokémon Go è un'ottima idea sprecata


Brock, il migliore amico di Ash Ketchum, ha inequivocabilmente una grande passione per le canne

+

Perché considerata la fauna locale la squadra di Matteo Salvini sarebbe composta esclusivamente da Rattata e Spearow

Pokémon Go procura felicità all'essere umano e Matteo Salvini deve spaccare il cazzo per questo

Ne avevamo già parlato: Salvini è solo l'ultimo di una lunga serie di esseri viventi che provano godimento nel disprezzare la gioia altrui. Sarebbe stato ingenuo pensare in un suo silenzio stampa a riguardo, d'altronde.

I Pokémon leggendari non hanno sesso

E immagino non possa essere accettabile non far rientrare dei Pokémon LEGGENDARI nel dibattito sulla TEORIA GENDER.