Il ragazzino di 'Unreal Tournament' è diventato un rapper

Vi ricordate il ragazzino che urlava in tedesco mentre distruggeva la tastiera del computer? Ecco, lui.
14.11.17

Questa notizia è apparsa originariamente su Noisey Germania.

Un video difficile da dimenticare. Un bambino seduto sulla sedia che urla in tedesco davanti a un computer: "Ich will Unreal Tournament spielen!" ("Voglio giocare a Unreal Tournament!") mentre distrugge la sua tastiera in un eccesso di rabbia che avrebbe fatto tremare il più aggressivo tra noi.

Unreal Tournament Kid è senza dubbio il primo video virale di origine tedesca. Quando è uscito sul web, nel 2004, YouTube nemmeno esisteva. All'epoca, questo tipo di cose nemmeno circolavano con dei link: li si otteneva durante le serata attaccati al computer, a scambiarsi mp3 e film.

Pubblicità

I tempi sono cambiati. L'era di MySpace è volata via in un istante e YouTube è diventato la più grande piattaforma video del mondo. La maggior parte di noi dispone di una connessione ad alta velocità e di uno smartphone. Evidentemente, Unreal Tournament Kid è sopravvissuto a questo cambiamento: lo scorso 19 ottobre, il tedesco ha fatto il suo ritorno sulle scene con il nome di Hercules Beatz con un pezzo intitolato "Was willst du tun" ("Cosa vuoi fare"), in riferimento al video che lo ha reso celebre.

Dire che il nostro eroe ha subito una trasformazione è un eufemismo. Il ragazzino è diventato un bodybuilder: a soli 26 anni è alto 2 metri e pesa 110 chili. Ha lasciato perdere la distruzione del materiale informatico per rappare sui suoi propri beat. Dal punto di vista tecnico, siamo sinceri, non è niente di che. Però le parole e il contenuto del videoclip la dicono lunga sulla vita post-viralità.

Il giovane uomo ha guadagnato circa 3.000 euro con questo video che è passato alla storia. Oggi è derisorio, ma negli anni 2000 era davvero impressionante. Sfortunatamente, questi soldi gli sono costati cari. "Ho fatto molte stronzate, volevo essere solo, ho cambiato aspetto per non essere più riconosciuto" dice nella canzone. Come abbiamo già detto, il cambiamento è riuscito: il bambino deriso è diventato una montagna in grado di sollevare 250 chili.

Hercules Beatz non rimpiange il suo passato, come un "vero gangster". Nella descrizione del suo video lo spiega:

"Se non avessi avuto l'impressione di essere uno zimbello ambulante, non mi sarei preso la briga di investire in quello che sono diventato. Avrei potuto diventare un nerd che sta tutto il giorno su internet mangiando patatine."

In un altro video lancia un appello ai rapper in stile "aggressivo e antisociale" come Omik K, Bushido o Kollegah e ai cantanti chiede di essere contattato per delle collaborazioni. L'obiettivo è entrare in classifica. In bocca al lupo.

Seguici su Facebook e Twitter