Attualità

Foto impressionanti degli incendi in Australia

Cieli rosso cupo, coltri di fumo nero e milioni di ettari di terra ridotta in cenere sono diventati la nuova normalità in Australia, mentre il paese affronta una delle catastrofi climatiche più gravi mai viste.

di Gavin Butler
08 gennaio 2020, 9:00am

Un elicottero cerca di spegnere l'incendio vicino a Bairnsdale, nella regione di Gippsland, nello stato di Victoria, il 31 dicembre 2019. Migliaia di turisti e abitanti del posto sono stati costretti a scappare verso le spiagge la notte di Capodanno, mentre le fiamme divoravano le aree turistiche, rendendo impossibile la fuga via terra. Immagine via STATE GOVERNMENT OF VICTORIA / AFP

L'Australia sta bruciando. Negli ultimi mesi quasi 5 milioni di ettari di terra sono stati ridotti in cenere. Almeno 24 persone sono morte, sette delle quali nell'ultima settimana, mentre, secondo le stime attuali, mezzo miliardo di animali è rimasto ucciso solo negli incendi che stanno divampando nella regione del New South Wales. Oltre 1.500 abitazioni sono andate distrutte.

Grosse porzioni del paese sono avvolte in nubi di fumo tossico, una coltre che ha raggiunto persino la Nuova Zelanda, mentre la città di Canberra ha di recente rivendicato il triste titolo di località con la qualità dell'aria peggiore del mondo. In molte aree il cielo è costantemente tinto di rosso sangue; in altre è nero come la pece anche a mezzogiorno. Il fronte dell'incendio sta spingendo intere comunità a cercare riparo sulle spiagge, mentre le forze di difesa australiane aspettano di evacuarle su gommoni e navi militari in quella che è diventata la più grande operazione di recupero via mare in tempo di pace della storia del paese.

Al di là di questo elenco di fatti e dati, la situazione in Australia è difficile da descrivere. La parola "apocalisse" aleggia senza sosta nella mente di tutti. Le previsioni parlano di peggioramento, con le autorità che avvertono che questi inferni di fiamme, alimentati dalle ondate di calore e di vento secco, potrebbero continuare per mesi.

Qui sotto trovate una serie di foto dal paese, coinvolto in una delle catastrofi climatiche più gravi mai viste.

australia bushfire
Pompieri affrontano un rogo immersi nel fumo denso, vicino alla città di Moruya, a sud di Batemans Bay, nel New South Wales, il 4 gennaio 2020. Circa 3.000 riservisti sono stati chiamati a far fronte alla crisi in Australia il 4 gennaio, mentre decine di migliaia di abitanti abbandonavano le loro case nel mezzo di condizioni catastrofiche. PETER PARKS / AFP
australia bushfire
Un veicolo bruciato su Quinlans street, dopo che un incendio è divampato durante la notte a Quaama, nel New South Wales, il 6 gennaio 2020. Le truppe di riserva sono state inviate nella zona dopo un fine settimana torrido che ha trasformato ampie porzioni della regione in un inferno di cenere nera. SAEED KHAN / AFP
australia bushfire
Una persona difende la sua proprietà dal fuoco a Hillsville, vicino a Taree, a 350 chilometri da Sydney, il 12 novembre 2019. Lo stato di emergenza è stato dichiarato l'11 novembre, e gli abitanti nell'area di Sydney sono stati avvertiti del pericolo "catastrofico" delle fiamme, mentre l'Australia si preparava per una nova ondata di roghi stagionali nell'area più a est, già provata da una dura siccità. PETER PARKS / AFP
australia bushfire
Vista aerea degli incendi che bruciano senza controllo nella Richmond Valley, nel New South West, il 26 novembre 2019. L'Australia è da sempre prona a una stagione degli incendi intensa, ma quella di quest'anno, che è solo all'inizio, è già orrore puro. Secondo gli scienziati, inoltre, è iniziata in anticipo ed è (e sarà) più estrema per via del cambiamento climatico, che sta causando l'innalzamento delle temperature e l'inaridimento dell'ambiente. Saeed KHAN / AFP
australia bushfire
Questa foto, scattata il 7 dicembre 2019, mostra i vigili del fuoco che appiccano fuochi di copertura per impedire alle fiamme principali di propagarsi e proteggere le aree residenziali di Mangrove, a un centinaio di chilometri a nord di Sydney. Gli incendi sono comuni nel paese, ma secondo gli scienziati quest'anno hanno già superato per intensità qualsiasi precedente, complici la prolungata siccità e le condizioni climatiche alimentate dal riscaldamento globale. SAEED KHAN / AFP
australia bushfire
Questa foto scattata il 3 gennaio 2020 e pubblicata dalla Marina militare australiana, mostra un gruppo di persone evacuate da Mallacoota, nello stato di Victoria, durante i soccorsi. L'esercito australiano ha iniziato il 3 gennaio a evacuare via mare centinaia di persone intrappolate in una città del sudest circondata dalle fiamme, mentre il resto del paese si preparava per ulteriori catastrofi. Shane CAMERON / ROYAL AUSTRALIAN NAVY / AFP
australia bushfire
Pompieri che spengono un incendio a Dargan, a circa 130 chilometri a nord-ovest di Sydney, il 18 dicembre 2019. Quella settimana è stata la più calda mai registrata in Australia ed è previsto un peggioramento delle ondate di calore, che alimentano drammaticamente la stagione degli incendi, hanno fatto sapere le autorità il 18 dicembre stesso. SAEED KHAN / AFP
australia bushfire
Il cielo si è tinto di rosso per il fumo dell'incendio nella Snowy Valley, alle periferie di Cooma, il 4 gennaio 2020. SAEED KHAN / AFP
australia bushfire
Abitanti della zona osservano un incendio da Bargo, a 150 chilometri a sud-ovest di Sydney, il 19 dicembre 2019. Peter PARKS / AFP

Segui Gavin su Twitter o Instagram

Tagged:
Australia
incendi
crisi climatica