FYI.

This story is over 5 years old.

Stuff

Il sedere in decomposizione di una reginetta di bellezza brasiliana

Il sedere di una famosa modella brasiliana si sta letteralmente decomponendo per colpa di un intervento illegale: le sostanze che si era fatta iniettare per ingrossarsi il sedere, infatti, le hanno causato uno shock settico.
10.1.15

Per un certo periodo, Andressa Urach è stata considerata una delle donne più belle del Brasile. Ha 27 anni, i capelli lunghi fino alle spalle, occhi color nocciola e labbra carnose. Ma la cosa per cui è più nota è il suo sedere. Era arrivata seconda al concorso di bellezza brasiliano Miss BumBum, e ha causato tanta eccitazione che stuoli di ragazzine si riunivano per accoglierla all'aeroporto come se si fosse trattato dei Beatles o dei Backstreet Boys. E come Bieber ha i belieber e Lady Gaga i Little Monster, anche Andressa ha un gruppo di fan sfegatati: gli Uracher.

Ma oggi, la parte più preziosa del corpo di Urach si sta letteralmente decomponendo. La catastrofe è stata causata dall'idrogel e dal polimetil-metacrilato (PMMA) che la reginetta si è iniettata nelle natiche per gonfiarsi il sedere. Queste due sostanze hanno iniziato a fondersi con il tessuto muscolare, causandole uno shock settico.

Pubblicità

La sua condizione porta alla ribalta il fenomeno, molto diffuso in Brasile—che lo scorso anno è stato il secondo paese del mondo, dietro solo agli Stati Uniti, per numero di interventi di chirurgia plastica eseguiti—della modificazione del corpo tramite iniezioni. Quello a cui Urach si è sottoposta però è un intervento che non rientra più tra quelli offerti dai chirurghi plastici dotati di regolare licenza. In Brasile, la sostanza di riempimento usata nel suo caso è stata proibita nel 2010, prima cioè che lei si sottoponesse all'intervento eseguito sottobanco.

L'iniezione di sostanze (di qualsiasi tipo) non va confusa con la famosa pratica brasiliana del butt lift, una procedura molto diffusa in cui le natiche di una persona vengono riempite con il grasso ottenuto tramite liposuzione. Oggi, butt lift e impianti sono le uniche pratiche del genere ad essere considerate legali negli Stati Uniti. Secondo il chirurgo plastico brasiliano Antonio Graziosi, entro il 2018, con la proibizione di tutti gli altri metodi, sarà così anche in Brasile.

Anche se sappiamo che molti brasiliani si sottopongono a interventi di questo tipo, la mancanza di statistiche ci impedisce di avere un'idea precisa di quante donne si rivolgano al mercato nero per richiedere procedure come quella a cui si era sottoposta Urach. Comunque sia, non si tratta di un problema diffuso soltanto in Brasile. In tutto il mondo, migliaia di donne si fanno iniettare sostanze nel posteriore e ne hanno pagate le conseguenze. Negli Stati Uniti, per aumentare le dimensioni del posteriore si fa ricorso persino a cemento e Fix-a-Flat. Ma a prescindere dalla sostanze iniettata, spesso il risultato finale è lo stesso: ottimo in un primo momento e seguito da conseguenze disastrose.

ATTENZIONE: L'IMMAGINE CHE SEGUE POTREBBE URTARE LA VOSTRA SENSIBILITÀ.

Urach si era sottoposta a un'iniezione a sedere e cosce cinque anni fa. Il 30 novembre ha iniziato ad avvertire un dolore alle gambe e si è presentata in un ospedale di Porto Alegre. È stata ricoverata in una stanza isolata nel reparto di terapia intensiva; per discrezione, sulla cartella ai piedi del letto non era stato specificato il motivo del ricovero. I suoi fan le avevano augurato buona fortuna con l'hashtag #ForçaUrach.

E anche se a un certo punto sembra che fosse finita in coma e si erano diffuse voci su una possibile amputazione, la modella sembra essersi ripresa. Due giorni fa ha postato su Instagram una foto con scritto, "Dio è meraviglioso e mi ha ridato la vita!"

Il fatto che questo problema riguardi anche una celebrità come Andrea Urach può aiutare a combattere l'idea che solo le donne povere si rivolgano al mercato nero della chirurgia plastica. È vero che in molti paesi il fenomeno degli impianti clandestini si è sviluppato prima intorno all'industria del porno e ai transessuali. Ma oggi, anche negli Stati Uniti, queste procedure sono sempre più usate da persone di ogni provenienza ed estrazione sociale per avere un sedere più grosso e sodo senza dover passare per interventi chirurgici invasivi e con lunghi tempi di recupero.

Il 27 novembre, solo due giorni prima che la madre di Urach annunciasse che la figlia aveva problemi di salute, la modella aveva pubblicato una foto del suo famoso sedere. Anche se dopo la tragedia i commenti dei fan sono stati cancellati, un sito di gossip in portoghese ne ha catalogati alcuni, che oggi suonano dolorosamente ironici. Un fan chiedeva: "Qual è il segreto di quel sedere?" E un altro rispondeva: "È di un altro pianeta."

Segui Allie Conti su Twitter: @allie_conti