FYI.

This story is over 5 years old.

Stuff

Le pornostar ci raccontano i loro incontri sessuali più imbarazzanti

Tutti hanno storie del genere, ma le loro sono molto più divertenti. E imbarazzanti.
5.5.15

Capita a tutti di sbagliare sul lavoro. I camerieri rompono piatti, gli impiegati arrivano in ritardo, i giocatori di baseball steccano, gli insegnanti rovesciano vino sui temi dei loro studenti. Ma se sei una pornostar e il tuo lavoro è fare sesso davanti a una telecamera, gli errori tendono a essere molto particolari e possono avere conseguenze impensabili, del tipo, Sono stato troppo duro con quella persona quando per sbaglio mi ha cagato in faccia?

Pubblicità

Ho parlato al telefono con sei attori porno, uomini e donne, per farmi raccontare i risvolti peggiori che possono avere gli errori sul set.

Keiran Lee: La nonna del porno

Quando giri in Inghilterra, ti trovi sempre ad avere a che fare con registi che una volta facevano gli attori e non riescono ad accettare di essersi ritirati. Lavoravo con un regista che probabilmente era invidioso dei suoi attori, e che ci ha detto, "Ok, c'è questa milf incredibile. Volete girare una scena con lei? Se sì dovete raggiungerla perché sta fuori città." Eravamo dei ragazzi all'inizio della carriera, per cui abbiamo accettato.

Ero con un amico. Abbiamo guidato tre ore per arrivare lì. Alla fine, la donna non era una milf. Aveva circa 68 anni, ma ne dimostrava 78. Comunque, ci avevamo messo talmente tanto per arrivare che una volta lì abbiamo pensato, "A 'sto punto facciamola, 'sta scena."

Abbiamo lanciato una moneta per decidere chi sarebbe dovuto andare per primo, e il mio amico ha perso. Così, ha detto che se la sarebbe fatta in tre posizioni: pecorina, reverse cowgirl e cucchiaio, in modo da non doverla mai guardare in faccia. Hanno iniziato, ma a un certo punto lei si è girata e ha tentato di baciarlo. Lui ha urlato "Non ci provare!" ed è scappato su per le scale.

Per qualche strana ragione, invece, io ce l'avevo duro come il marmo. Ero pronto. Abbiamo iniziato a fare la scena e devo dire che me la cavavo bene. La stavo scopando con tanta foga che sul set tutti avevano paura che le venisse un attacco di cuore. Ovviamente poco dopo si è cacata addosso. C'era cacca dappertutto: nel letto, su di lei e su di me. Succede. Se ci ripenso adesso mi faccio una risata.

Pubblicità

Segui Keiran Lee su Twitter.

Skin Diamond: La parodia di Spongebob

Penso che una delle scene più divertenti che mi siano mai capitate sia quella della parodia di Spongebob. Io ero Sandy lo Scoiattolo e il tizio era "Spongeknob dalle Palle Quadrate". Imitavamo le loro voci, ma malissimo, ed era difficile rimanere seri. Avevano riprodotto il costume di Spongebob in cartone, ma era comunque pesante. C'era un buco per il pisello, ma in quell'armatura il tipo riusciva a malapena a muoversi. Così abbiamo deciso di cominciare con una scena di sesso orale. C'è questa parte carina in cui lui mi sbatte il cazzo sul casco, ma alla fine non siamo riusciti ad andare avanti. Lui doveva sorreggere il costume con le mani, ma intanto per lo sforzo non gli rimaneva duro. Mi fa ancora spaccare dal ridere quando ci ripenso.

Segui Skin Diamond su Twitter.

Michael Lucas: Rimming e lacrime

via

Questa vicenda non è successa personalmente a me, io stavo riprendendo. Nell'industria del porno gay l'azione ruota intorno al sesso anale, e quindi certe cose capitano. Siamo un po' come quelli che di lavoro spurgano fognature: abituati alla merda. Stavamo girando una scena romantica, piena di baci, carezze, e intimità. Gli attori erano molto belli. Uno era un argentino, piuttosto scuro, l'altro un classico americano, biondo e pieno di muscoli. Stava andando molto bene. Avevano iniziato baciandosi, avevano proseguito con il sesso orale e infine col rimming. Era tutto molto sensuale.

Pubblicità

In quel momento abbiamo chiesto all'argentino di aprire bene le natiche, e proprio mentre il tizio americano stava per iniziare a ad affondare la lingua, l'argentino gli ha sparato in bocca un getto di diarrea. Di rimando, l'altro gli ha vomitato sulla schiena.

Ma la parte interessante arriva ora. Puliamo tutto, li facciamo riposare e poi decidiamo di riprendere a girare dove ci eravamo interrotti. Ed ecco che l'americano si mette a piangere. "Perché piangi, mica è stata colpa tua." E lui, "Sono un professionista, non avrei dovuto vomitare." Si sentiva in colpa perché pensava di aver messo a disagio l'altro, quello che gli aveva appena cacato in bocca! Incredibile.

Segui Michael Lucas su Twitter.

Nikki Benz: La collina

Instagram

Era un posto bellissimo, alle Hawaii, e noi eravamo su una collina che dava sul mare—era proprio come vi immaginate il Paradiso. Nei piani doveva essere un cosa molto sexy, ma appena abbiamo iniziato a girare ci siamo resi conto che non saremmo riusciti a scopare senza rotolare giù per la collina. Era molto scomodo, e in più avevo paura di rotolare giù, finire sulla scogliera e morire. Anche il ragazzo con cui stavo girando la scena sembrava d'accordo, perché ogni volta che scivolavamo un po' più in basso gli si ammosciava. Adesso mi sembra assurdo, ma in quel momento non pensavamo che saremmo riusciti a finire la scena.

Segui Nikki Benz su Twitter.

Eva Angelina: Il clistere

Instagram

La cosa più imbarazzante che mi sia mai capitata risale a quanto avevo appena iniziato a fare sesso anale. Premetto che alla fine abbiamo dovuto girarla una seconda volta, in un giorno diverso.

Pubblicità

All'epoca seguivo già la una routine preparatoria per le scene di sesso anale che poi ho conservato nel tempo. In genere la sera prima mangio leggero e prendo delle pillole di ammonio, che bloccano la digestione. Poi mi faccio un clistere. La mattina dopo prendo un'altra pillola di ammonio. E tengo un dilatatore anale per tutto il giorno, per renderlo più elastico.

Per quanto fossi ancora all'inizio della mia carriera, ero già abituata ai clisteri. Ma quella volta non ero riuscita a farmelo bene. Usciva solo acqua sporca. Per quanto provassi, non riuscivo a farla uscire pulita. A un certo punto avevo così tanta acqua nell'intestino che mi sembrava di aver fatto un lavaggio intestinale. Girammo una scena di sesso anale, che in teoria avrebbe dovuto concludersi con un ass to mouth. Per tutta la durata della scena ho avuto "perdite" di quell'acqua. Non c'era modo di editare il girato per farlo sembrare normale. Abbiamo lasciato perdere. Ho imparato a mie spese che ci sono giorni in cui è meglio non fare sesso anale.

Segui Eva Angelina su Twitter.

Johnny Sins: Il pompiere

via

Le scene peggiori sono sempre quelle in cui rischi di farti male. Una volta stavo recitando nel ruolo di un pompiere e avrei dovuto irrompere in una casa e salvare Nikki Benz. Il fatto è che i budget dei film porno non sono molto alti. Un assistente di produzione aveva un accendino e una bomboletta spray per improvvisare una fiamma. Io avrei dovuto correre in casa e lui avrebbe sparato una fiammata dietro di me, solo che ha sbagliato e l'ha fatto troppo presto. Mi ha lanciato addosso una palla di fuoco e sono andato a sbattere contro il muro.

Avevo paura di essermi bruciato le sopracciglia o di essermi ustionato la faccia, ma per fortuna l'unica cosa bruciacchiata era la mia maglietta. Ripensandoci, è incredibile che abbiamo girato una scena del genere—con del fuoco vero. Perlomeno non l'abbiamo più ripetuta. Un sacco di cose che succedono sul set poi vengono tagliate, ma mi piacerebbe poter rivedere quel girato oggi.

Segui Johnny su Twitter.

Segui Zach Sokol su Twitter.